Biscotti pandizenzero

sono bellissimi, ma sono anche buonissimi  e profumatissimi questi biscotti che si possono  mangiare, regalare, appendere, conservare………

Insomma armiamoci di spezie e decoriamo e profumiamo questo prossimo Natale…………….

Dosi per 30 biscottoni circa…………..io ne o fatti un pò di più per ben 2 volte!

320 grammi di farina

2 uova

80 grammi di miele

160 grammi di zucchero a velo

1 cucchiaino di bicarbonato

1 cucchiaino di zenzero macinato

1 cucchiaino di cannella macinata

1 cucchiaino di chiodi di garofano macinati

sale 1 pizzico

mandorle per la decorazione

1 uovo e 1 cucchiaio di panna per lucidare

lavorare tutti gli ingredienti nella planetaria fino ad ottenere un composto omogeneo, sarà un impasto molto morbido e un pò appiccicoso, aiutatevi con un tarocco e un pò di farina per finire di lavorarlo sulla spianatoia e riporlo in un foglio di carta forno.  Non spaventatevi, messo a riposare in frigorifero per almeno 2 o 3 ore sarà perfetto per la lavorazione.

Una volta riposato prenderne poco per volta e passare alla realizzazione dei nostri biscottoni, lavorando un pò di fantasia, omini, cuori, fiocchi di neve stelle…………il tutto decorato anche con mandorle. Non dimentichiamoci di fare il buchino per appendere i biscotti all’albero………

Prima di infornarli spennellarli bene con l’emulsione di uovo e panna, quindi infornare per 10/15 minuti circa, appena belli gonfi e colorati sfornarli e lasciarli raffreddare.

Nel frattempo preparare la glassa bianca o colorata per decorare i nostri biscotti e se piace preparare anche delle decorazioni in pasta di zucchero.

Per la glassa indicativamente occorreranno 100 grammi di zucchero a velo per 1 albume, e per questa dose di biscotti basterà questo quantitativo.

Per preparare la glassa mescolare l’albume leggermente lavorato in precedenza con una forchetta , con lo zucchero a velo, fare amalgamare bene il tutto, se la glassa dovesse risultare troppo liquida (il bianco d’uovo può avere peso diverso) aggiungere ancora zucchero fino ad ottenere una densità giusta, fluida, non troppo asciutta………….fatta in questo modo la glassa asciugherà in 3 ore. Per decorare muniamoci di una piccola sac à poche con punta tonda piccola piccola, io ho preso la misura 2.

Passiamo allora alla decorazione dei biscotti anche qui lavorando di fantasia e proprio gusto. Se resistete a non mangiarli tutti e li salvate dalla grinfie dei vostri figli  durante il lungo lavoro, poi vi daranno molte soddisfazioni…………………….buon lavoro!!

Questo è il risultato di un lungo we di lavoro……………………..

 

 

Biscotti, natale

Informazioni su patrizia razza

.Benvenuti nella mia Cucciccia, che altro non è che la storpiatura del tipico dolce natalizio "Struffoli" o "Cicerchiata" che da piccola non sapevo pronunciare..............da allora in casa mia è sempre stato così e quindi quale nome migliore per indicare la "mia" personalissima cucina!! Il mio blog nasce per divertimento, passione e anche praticità, mi piace creare un vero e proprio pozzo di informazioni ,segreti e ricette per me ,le mia famiglia, i miei figli e i miei amici.................è un modo per condividere e donare . Benvenuti allora e se vi piace ditelo e lasciate anche voi un q.b. di vostro da condividere con me!

Precedente Grissini con lievito madre Successivo I Ricciarelli

6 commenti su “Biscotti pandizenzero

  1. Buonissimi,complimenti!!!
    Li adoro questi biscotti e come decorazione all’albero è un’idea simpatica..ma nn credo che a casa mia durerebbero fino a natale..la golosità regna sovrana:-)

    • patrizia razza il said:

      in effetti io ne ho fatti tanti per avere quelli di scorta, non li glasso e li lascio lì…………..fanno già Natale e profumano l’aria, finchè durano……..:p

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.