Baci di dama di Camilla

Anche quest’anno è arrivato il compleanno di Camilla, la mia terzogenita e anche quest’anno la richiesta per il dolcino e stata la stessa, baci di dama a volontà,  e allora mi sono messa all’opera,  questa volta però ho fatto una ricetta diversa, mi sono lungamente documentata e ho finalizzato quella che alla fine e dopo la degustazione posso definire la ricetta perfetta, e allora eccola qua a disposizione di chi mi segue e sopratutto a disposizione mia che da un anno all’altro non ricordo mai niente……..

20140512_175511

Dosi per 50 baci

 

200 grammi di nocciole tostate del Piemonte

200 grammi di burro semi morbido, non troppo

200 grammi di zucchero semolato fine

250 grammi di farina

1 pizzico di sale

Vanillina o se ne avete semi di bacca di vaniglia

150 grammi di cioccolato fondente da fondere a bagno maria

 

Cominciare subito con il passsare le nocciole al mixer con lo zucchero semolato, fino ad ottenere una farina bella fine, disporre poi nella planetaria la farina con il burro, e il sale e la vaniglia, sabbiare bene, con la foglia, aggiungere poi le nocciole, non lavorare troppo il composto, limitarsi a ottenere delle briciolone che poi compattteremo velocemente sulla spianatoia. A questo punto formare un panetto e metterlo a riposare in frigorifero per qualche ora, meglio se lo fate il giorno prima.

Passare a fondere la cioccolata e metterla in una sac a poche a raffreddare un pochino , piu sarà densa e più facile sara la composizione dei nostri baci poi

Riprendere adesso l’impasto e stenderlo con un matterello ad un altezza di 1/2 cm circa e con un copapasta a forma rotonda piccolino, max 2 cm, formare dei dischetti, poi formare con questi, lavorando senza scaldare troppo il composto, delle palline  che metteremo nella teglia dopo averle , ” lanciate” sulla spianatoia in modo da fargli assumere la caratteristica firma a cupoletta. A questo punto importantissimo un nuovo passaggio in frigorifero per almeno mezz’ora,  questo permetterà ai baci di conservare la loro forma in cottura e di non sedersi……

Infornare a 170 gradi , forno statico già caldo per 15 minuti circa, dovranno essere cotti, ancora chiari, ma che scivolino sulla teglia conservandosi integri. Sfornarli e farli raffreddare del tutto, saranno molto delicati.

 

A questo punto fare i baci disponendo i ciuffetti di cioccolato sulla parte piatta ed accompiando i baci……buon lavoro!!!!

Precedente Pizza sfogliata alla napoletana Successivo Cheesecake freddo al cioccolato bianco e lamponi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.