Cavatelli pugliesi con ragù di polpo

Cavatelli pugliesi con ragù di polpo. Ebbene sì, RAGU’! Perché il ragù non è solo di carne e questo di polpo beh, è la fine del mondo! Profumi, un buon vino rosso, una cottura lenta e tanto amore per un polpo ricco di sapore che si scioglie letteralmente in bocca. Provare per credere 🙂

POTREBBE INTERESSARTI:

Cavatelli pugliesi con ragù di polpo
Cavatelli pugliesi con ragù di polpo
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti:

1 polpo da 1 kg
400 g cavatelli pugliesi (o altra pasta)
1 carota piccola
1/2 cipolla
1 costa sedano
1 spicchio d’aglio
1/2 bottiglia di passata di pomodoro
1 cucchiaio concentrato di pomodoro
olio extravergine d’oliva
pepe
Mezzo bicchiere vino rosso
prezzemolo tritato

Strumenti:

Pentola
Padella
Tagliere

Passaggi:

Per prima cosa, prendere il polpo, sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente, eliminare gli occhi e il becco, quindi tagliarlo a piccoli pezzi.

Dopodiché, scaldare un giro d’olio evo in una padella insieme ad uno spicchio d’aglio e a qualche gambo di prezzemolo.

Appena l’olio sarà caldo aggiungere in padella il polpo a pezzi e farlo rosolare bene, mescolando di tanto in tanto; ci vorranno più o meno 30 minuti di cottura.

Quando il polpo si sarà ben rosolato, eliminare dalla padella lo spicchio d’aglio e i gambi di prezzemolo.

Sfumare quindi con 1/2 bicchiere di vino rosso e lasciare evaporare tutta la parte alcolica del vino a fuoco vivace.

Nel frattempo, tritare fine la carota, il sedano e la cipolla e unire il soffritto al polpo.

Aggiungere anche il concentrato di pomodoro e la passata di pomodoro e lasciare cuocere a fuoco lento per almeno 30-45 minuti; Al termine della cottura il polpo dovrà risultare morbidissimo.

Se occorre, durante la cottura aggiungere poca acqua in maniera tale da mantenere umido il condimento e a cottura ultimata, controllare e aggiustare, se necessario, con un pizzico di sale

Nel mentre, portare dell’acqua salata a bollore, calare la pasta e portarla a cottura al dente.

Scolare quindi la pasta al dente direttamente nella pentola con il condimento e amalgamare il tutto.

Infine, guarnire con un trito di prezzemolo fresco tritato e buon appetito!

Cavatelli pugliesi con ragù di polpo
Cavatelli pugliesi con ragù di polpo

CONSERVAZIONE:

Consiglio di consumare i cavatelli con ragù di polpo appena pronti, ma si possono conservare fino al giorno dopo in un contenitore con coperchio in frigorifero.

/ 5
Grazie per aver votato!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.