E se vi dicessero: “Voglio che sia tu a preparare il mio buffet di dolci!”?

 

A quasi 1 anno di distanza, mi ritrovo qui nella mia cucina e penso a quell’enorme buffet di dolci che preparai per il 18° di un’amica! 

Penso:

  • “Ma come sono riuscita a preparare tutta quella roba?”
  • “Come ho fatto ad organizzare il mio tempo e a gestire gli imprevisti?”
  • “Ma alla fine è stato un guadagno o una perdita?”

A tutte queste domande, questa mattina, mentre preparavo una Naked cake e una Torta alla frutta per due compleanni in vista nel weekend, ho cercato di dare una risposta! E ho pensato che condividerlo sarebbe stato di monito e di aiuto per molti, se anche voi vi siete trovati o vi troverete un giorno davanti alla proposta: “Voglio che sia tu a preparare il mio buffet di dolci!”

E allora passiamo così alle risposte! 😉

Alla 1° domanda: “Ma come sono riuscita a preparare tutte quella roba?” ho così risposto: organizzando il mio tempo e studiando ogni singola ricetta prima di preparare un dolce. Ben 1 mese prima, esattamente il 25 aprile, ho messo giù un primo Menù con la festeggiata. Insieme abbiamo valutato i costi che ogni singolo dolce avrebbe comportato e abbiamo cercato di scegliere tutte quelle ricette che insieme avrebbero potuto soddisfare il palato non solo della festeggiata ma anche degli invitati.

Non è un lavoro facile organizzare un buffet, soprattutto quando bisogna dividersi tra esami universitari e fornelli. La pasticceria necessita di ben 4 amici: tempo, ordine pratico quanto mentale, creatività, ma soprattutto passione, quel motore che fa muovere tutti gli altri tre amici della comitiva! 🙂

Alla 2° domanda:”Come ho fatto ad organizzare il mio tempo e a gestire gli imprevisti?” rispondo: una settimana prima del compleanno ho focalizzato quei luoghi dove, in termini di qualità e convenienza, potevo comprare ingredienti, vassoi, carte da imballaggi per il trasporto, alzatine e decorazioni.  Ben tre giorni prima del compleanno ho poi comprato tutto e realizzato con cartoncino i “Segna dolci”. Per il buffet ho lavorato 2 giorni interi, caricando soprattutto il primo giorno di lavoro e lasciando più snello il secondo!

Dalle 8:00 del mattino sino alle 00:00, riposando solo per le pause pranzo e  a cena, ho cucinato, assemblato e decorato ogni singolo dolce, tra un lavaggio e l’altro di stoviglie, cercando di mantenere sempre pulito il piano di lavoro. Per il lavoro di pulizia mi sono avvalsa dell’aiuto prezioso di mia madre! 🙂

Per quanto riguarda poi la preparazione  il 1° giorno sono partita con il preparare le 2 Cheesecake dalla mattina fino al primo pomeriggio; poi nel secondo pomeriggio sino a tarda serata ho preparato le varie creme con cui l’indomani ho farcito i Cupcakes e i Finger food. Il 2° giorno invece di buon mattino (7:00 circa) fino al primo pomeriggio ho imbevuto le fragole nel cioccolato fondente, preparato le basi della Red Velvet, della Torta a pistacchio e dei Cupcakes e poi nel pomeriggio ho assemblato i finger food e farcito i Cup cakes con le creme preparate il giorno precedente.

Ho confezionato il tutto e lasciato in frigo fino a quando non sono andata alla festa. 🙂 Gli imprevisti? Ci sono stati! Una Cheesecake, per esempio, ancora poco fredda è collassata mentre la spostavo per metterla sul vassoio, ma grazie a Dio avevo comprato una scorta di biscotti in più e di formaggio e così l’ho preparata nuovamente! 😉 Quindi munitevi sempre di qualche scorta in più! 🙂

Domanda n°3: “Ma alla fine è stato un guadagno o una perdita?”. Be’ di sicuro è stato un guadagno in termini di crescita personale e di esperienza. Ho visto quali sono i miei limiti e quali invece sono i miei punti di forza. Ho sviluppato flessibilità di fronte agli imprevisti e ho avuto modo di aprire i miei occhi su cosa sono in grado di fare realmente e anche gli altri hanno potuto vedere! 😀

In conclusione, se mi dovessero proporre nuovamente: “Voglio che sia tu a preparare il mio buffet di dolci!” risponderei nuovamente di si, ma forse questa volta inizierei con un giorno in più di anticipo! 🙂

E adesso non posso non lasciarvi qualche dolce scatto di quella dolcissima serata e per i più golosi trovate tra le ricette del mio blog uno dei dolci che ho preparato per questo incredibile buffet: “Cheesecake ai frutti di bosco”! Ha fatto il boom di palati! 😀

La ricetta la trovate cliccando sul link qui di seguito: https://blog.giallozafferano.it/diariodeicapriccidiflo/new-york-cheesecake-ai-frutti-di-bosco/

Precedente New York Cheesecake ai frutti di bosco Successivo Torta alla frutta fresca