Biscotti segnaposto per Pasqua

Avete già in mente dei Biscotti segnaposto per Pasqua?

O siete ancora alla ricerca di qualche idea originale e creativa?

Io quest’anno, visto che sono un po’ più free, ho deciso di preparare dei fiorellini segnaposto di pasta frolla, decorati con glassa all’acqua!

Eh si, perché sia per Natale che per Pasqua ci tengo tantissimo ad allestire la mia tavola per bene a pranzo, è una tra le mie più grande passioni! 😉

Vi confesso che a volte starei ore e ore a sfogliare foto, idee e dye su internet, ma sopratutto su Pinterest, così ricco sempre di tante novità! 

Però quando posso prediligo sempre dei segnaposto o dei segna tavolo da poter sgranocchiare, perché d’altronde come dice Virginia Woolf: “Uno non può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non ha mangiato bene”! 😉

E allora se anche voi avete lo stesso mio sentimento, vi lascio la ricetta e anche voi potete preparare i miei graziosi fiorellini segnaposto per portare un po’ di primavera nella vostra tavola! 😉

E se siete alla ricerca di qualche altra idea per Pasqua cliccate su: https://blog.giallozafferano.it/diariodeicapriccidiflo/category/ricette-di-pasqua/

Ps: scusate se non ho caricato le foto dei passaggi, ma sono rimasta senza memory card per ben 5 giorni!

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    60 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    20 biscottini
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Ingrediente (per la pasta frolla):

  • Farina 00 100 g
  • amido di grano 50 g
  • Zucchero 50 g
  • Strutto 70 g
  • Tuorli 1

Ingredienti (per la glassa all’acqua):

  • Zucchero a velo 100 g
  • Acqua 2 cucchiai
  • Coloranti alimentari gel (rosso,azzurro, giallo, verde) q.b.

Preparazione

  1. 1. Per prima cosa preparate la pasta frolla:

    mettete in una ciotola la farina setacciata, l’amido setacciato, lo zucchero, il tuorlo e lo strutto freddo.

    2. Impastate a mano fino ad amalgamare l’impasto per bene.

    3. Avvolgete la pasta frolla con della pellicola trasparente e fatela riposare in frigo per almeno 30 minuti.

  2. 4. Stendete dopo la pasta frolla con un mattarello e con uno stampino a forma di fiore fate delle formine.

  3. 5. Rivestite poi una teglia con della carta da forno e infornate in forno preriscaldato, ventilato a 180 °C per 15 minuti circa.

  4. 6. Sfornate i biscotti, fateli raffreddare e nel frattempo preparate la glassa all’acqua:

    in una ciotola mettete lo zucchero a velo, 2 cucchiai di acqua e mescolate la glassa con un cucchiaio.

    7. Non appena sarà bene miscelata dividetela per ciotole (tante quanto sono i coloranti che userete) e in ciascuna ciotola mettete due gocce di coloranti gel.

  5. 8. Per decorarli io ho fatto così: ho dato un primo strato di glassa all’acqua bianca con un pennello e poi con uno stuzzica dente ho creato dei puntini per ciascun petalo.

    9. E infine sempre con uno stuzzica dente ho scritto “Easter” su ciascun biscotto!

  6. E dulcis in fundo vi lascio qualche dolce scatto! 😉

  7. Per la mise en place ho scelto: piatti di porcellana, posateria d’acciaio inox, tovagliato in lino ricamato e calici in vetro.

TRUCCHI DEL MESTIERE

  • questa volta ho usato l’amido oltre che alla farina per avere una pasta frolla più friabile e croccante;
  • potete preparare i biscotti anche il giorno prima e conservarli in un contenitore chiuso ermeticamente lontano da fonti di calore o di umidità;
  • potete conservare la glassa all’acqua in frigo coperta con una pellicola per circa 2-3 giorni e all’occorrenza diluirla con dell’acqua;
  • se la glassa risulta troppo liquida aggiungete un altro po’ di zucchero a velo, viceversa se è troppo densa aggiungete dell’acqua poco per volta.

Mise en place, Ricette di Pasqua

Informazioni su Floriana

Il Diario dei Capricci di Flo nasce dall'idea di condividere con "vecchi" e nuovi amici la passione per la cucina e in particolare per i dolci! Una passione nata da circa nove anni, durante gli anni del liceo, la mia vita si alterna tra libri universitari e fornelli! Basta un solo click per entrare nel mio piccolo mondo di divertimento: già, perché la "mia cucina" non è un luogo di lavoro. La passione per i dolci e per la cucina,la creatività mi hanno spinto a creare questo piccolo diario in cui posso condividere "i miei Capricci" e strapparvi di tanto in tanto un sorriso, darvi un'idea, condividere insieme un pensiero e regalarvi sempre un "dolce" capriccio!!!! Io sono pronta e voi?

Precedente Ricetta Cake pops al cioccolato Successivo Torta Margherita soffice