Taralli siciliani ricetta tipica regionale – ricetta dolci

Taralli siciliani ricetta tipica regionale conosciuta in tutta la regione e preparati in occasione della festività dei morti. Si trovano in tutti i panifici e biscottifici e tutto l’anno. I taralli a forma di ciambella intrecciata e ricoperti da una glassa al limone hanno una particolare consistenza, morbidi all’interno e allo stesso tempo friabili. Cimentatevi anche voi nella preparazione dei taralli e rimarete entusiasti.

taralli siciliani
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    10 pezzi circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 00 500 g
  • Zucchero 120 g
  • Strutto (a temperatura ambiente) 120 g
  • Uova 1
  • Sale 1 pizzico
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Scorza di limone 1
  • Scorza d’arancia 1
  • Latte (tiepido) 200 ml
  • Succo di limone 1
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. taralli siciliani

    Setacciate nella ciotola della planetaria la farina, aggiungete lo strutto a temperatura ambiente e lasciate lavorare le fruste per qualche minuto. Sempre in movimento aggiungete lo zucchero, il sale e l’uovo. Fate amalgamare tutti gli ingredienti. Aggiungete il lievito ed infine versate a filo il latte tiepido. Fate lavorare il robot fino a completo assorbimento. Dovete ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Infarinate leggermente la spianatoia versate il composto ottenuto e lavorate a mano ancora per 10 minuti, formate una palla e lasciate riposare per 30 minuti. Riprendete il composto e ricavate dei bastoncini della stessa misura, Formate una treccia con una coppia di bastoncini e richiudete formando una cimabella. Continuate in questo modo fino ad esaurire tutto l’impasto. Preriscaldate il forno statico a 180 gradi e infornate per 13/15 minuti , non devono dorarsi troppo in superficie. Sfornate e lasciate raffreddare. Intanto preparate la glassa al limone. In una ciotola versate uno o due cucchiaini di succo di limone (secondo i propri gusti) qualche cucchiaio di acqua e poco alla volta lo zucchero a velo, mescolate fino ad ottenere una consistenza fluida. Rivestite la superficie dei taralli siciliani con la glassa all’acqua e limone e lasciate asciugare. Conservate i taralli in un contenitore ermetico o in sacchetti di plastica sigillati. I miei taralli dopo una settimana erano ancora morbidi.

Precedente Stella di pan brioche svedese alla cannella Successivo Cheesecake alla zucca - non la classica cheesecake

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.