Fettuccine al pesto di rucola

Fettuccine al pesto di rucola un primo piatto pronto in soli 20 minuti, perfetto da portare in tavola tutto l’anno.

fettuccine al pesto di rucola
fettuccine al pesto di rucola

Omettendo o cambiando qualche ingredienti, le fettuccine al pesto di rucola possono essere preparate anche dagli estimatori del cibo vegano e da chi è intollerante al glutine. Un primo piatto fresco è una valida alternativa al più classico pesto al basilico. Il sapore delicato della rucola, viene sferzato dal sapore deciso dell’aceto balsamico, quindi può definirsi un piatto dedicato agli estimatori dei sapori inusuali e fuori dal comune.

Fettuccine al pesto di rucola

Ingredienti:

300 gr di fettuccine
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
200 gr di rucola
10 foglie di basilico
2 spicchi d’aglio, tritati grossolanamente
2 cucchiai di aceto balsamico
100 gr di mozzarelline
sale, pepe
Procedimento:

Portate ad ebollizione abbondante acqua salata. Aggiungete le fettuccine e cuocetele al dente o per il tempo indicato sulla confezione. Mentre la pasta cuoce preparate il condimento: Nel bicchiere del mixer aggiungete l’olio extra vergine di oliva, la rucola, il basilico, gli spicchi d’aglio, l’aceto balsamico e un pizzico di sale e pepe. Azionate il robot e riducete il tutto in un composto liscio.
Scolate la pasta e rimettetela nella stessa pentola, versate il condimento mescolate per fare amalgamate gli ingredienti, aggiungete le mozzarelline e mescolate delicatamente.

Le fettuccine al pesto di rucola possono essere consumate da vegetariani o da intolleranti al glutine, basta semplicemente omettere e aggiungere alimenti adatti a loro. Per la pasta potete usare fettuccine prive di glutine e naturalmente non va aggiunta la mozzarella.

fettuccine al pesto di rucola
fettuccine al pesto di rucola

Seguite gli aggiornamenti del blog anche sulla pagina Facebook, condividendo, lascinado un commento o semplicemente uno smile. Iscrivetevi al canale YouTube per seguire passo passo le video ricette. Seguite anche su Twitter e su Google+ tutte le novità del blog Dolce Salato e bricolage

 

Precedente Meringa con mango e frutto della passione Successivo Torta semi fredda con melone giallo