Babà home made ricetta classica campana

Il babà home made ricetta classica campana è il dolce che ci apprestiamo a preparare. Anche se la cucina napoletana ne rivendica la “partenità” questo buonissimo dolce in realtà è originario della Polonia, portato in Francia e successivamente esportato a Napoli. Preparare il babà non è difficile ma per la sua lunga preparazione è indispensabile usare la planetaria. Non scoraggiatevi e provate anche voi a realizzare questo buonissimo dolce lievitato.

babà home made
  • Difficoltà:
    Molto Alta
  • Preparazione:
    150 minuti
  • Cottura:
    25 minuti
  • Porzioni:
    12 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Ingredienti per un babà di 24 cm

  • Farina Manitoba 400 g
  • Uova 6
  • Zucchero 60 g
  • Lievito di birra fresco 5 g
  • Sale 5 g
  • Burro (a temperatura ambiente) 100 g

Per la bagna al rum

  • Acqua 1,5 l
  • Zucchero 500 g
  • Rum 1 bicchiere

Preparazione

  1. babà home made

    Per realizzare il babà home made iniziate con la preparazione del lievitino (potete anche omettere questo passaggio sbriciolando il lievito di birra fresco nella farina). Prelavate dal totale della farina 50 gr. versatelo in una ciotola. Sciogliete il lievito di birra in 35 ml di acqua con un cucchiaino di zucchero, versatelo sulla farina, mescolate e coprite con pellicola facendolo lievitare per 30 minuti (deve raddoppiare). Mettete la rimanente farina nel recipiente della planetaria versando il lievitino e cominciate ad impastere facendo amalgamare il tutto. Aggiungete poi lo zucchero, il sale e a parte rompete le uova,  mescolate leggrmente solo il tempo necessario di mescolare gli albumi ai tuorli. Poco alla volta versate le vuova nella planetaria, sempre in movimento a velocità media. Prima di aggiungere il resto delle uova, attendete che i primi si siano incorporati al composto. Per ultimo aggiungete il burro morbido,  poco alla volta aspettando, prima di aggiungere il successivo, che si sia amalgamato all’impasto. Per effettuare questa operazione vi occorreranno circa 20 minuti, l’impasto sarà pronto quando risulterà omogeneo, elastico e liscio. Per misurare la sua elasticità, ovvero che la maglia glutinica si sia ben formata con le mani, sollevate un pò di impasto, allargatelo con le dita (deve risultare un velo senza che si rompi). L’impasto risulterà appiccicoso ma non preoccupatevi. Se avete dimestichezza con gli impasti di questa consistenza potete versarlo su un piano di lavoro e praticare delle pieghe all’impasto. Versate il composto in uno stampo per babà dalla forma a vulcano con un cono al centro. Ricordate comunque di ungere abbondantemente lo stampo con il burro. Fate lievitare coperto con pellicola in un luogo caldo, meglio nel forno spento e con la luce accesa per 2 ore circa. Cuocete il babà nel forno caldo a 180° (forno statico) per 25 minuti e comunque fino a quando la superficie sarà dorata. Sfornate il dolce e lasciate raffreddare.

  2. Per la bagna al rum versate in un pentolino 1 litro e mezzo di acqua e lo zucchero, mescolate e portate ad ebollizione per ottenere uno sciroppo di zucchero. Spegnete, versate il bicchiere di rum e coprite con pellicola trasparente lascinado intiepidere la bagna. Adesso siete pronti per inzuppare il vostro babà con la bagna al rum. Potete seguire due procedimenti che risultano avere lo stesso risultato. Il primo prevede di lasciare il babà nel suo stampo e versare sopra con un mestolo la bagna al rum. Il secondo, il procedimento che ho usato, prevede di sformare il dolce inserirlo in un recipiente largo e con un mestolo versare la bagna al rum sul dolce e sui lati fino a quando non avrà assorbito il liquido. A questo punto il babà risulterà spugnoso e morbido. Prelevate il babà adagiatelo su una gratella per fare eliminare il liquido in eccesso. Riponete il babà in frigo per un ora. Per rendere la sua superficie lucida potete utilizzare la marmellata di albicocche sciolta al microonde e spennellata su tutta la superficie. Decorate il vostro babà home made con panna montata e ciliegie sciroppate.

Precedente Pasta sfolgia con zucca ricotta e porro - ricetta di stagione Successivo Pane con farina integrale di grano tenero macinata a pietra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.