Crea sito

Strangolapreti

Gli strangolapreti sono degli gnocchi fatti con ricotta e spinaci o bietole, molto simili agli gnudi toscani o ai rabaton piemontesi.
Vengono conditi semplicemente con burro, salvia e parmigiano.
A differenza degli gnocchi classici la loro consistenza è molto morbida, quindi per formare gli gnocchetti bisogna infarinarsi bene le mani.
Mano a mano vi spiegherò il procedimento.
Eccovi la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Strangolapreti
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura12 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 4 persone:

Per gli strangolapreti

  • 200 mlbietole
  • 250 gricotta
  • 8 cucchiaifarina 00
  • 2uova
  • q.b.sale
  • q.b.noce moscata
  • 30 gburro
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (Grattugiato )

Per il condimento

  • 100 gburro
  • 7 fogliesalvia
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (Grattugiato )

Preparazione:

  1. Lavare bene le bietole e lessarle per 10 minuti in acqua bollente non salata; scolarle e strizzarle bene.

    in una padella fondere una noce di burro e ripassarvi le bietole.

    A questo punto tritare le bietole con un coltello o in un mixer.

    In una ciotola mettere la ricotta, 4 cucchiai di farina, il parmigiano e amalgamare il tutto.

    Unire le uova e mescolare; infine aggiungere le bietole, il sale, la noce moscata e mescolare bene (se l’impasto fosse troppo molle aggiungete ancora 1 cucchiaio di farina, non di più se no gli gnocchi diventano troppo duri).

    Non preoccupatevi della loro consistenza morbida devono essere proprio così.

    Portare a bollore abbondante acqua salata.

    Formare gli strangolapreti; mettere in un piatto la farina rimasta, prelevare un cucchiaino di impasto passarlo nella farina e poi delicatamente, con le mani infarinate, formare delle palline.

    mettere le palline su di un piatto infarinato.

    Quando gli strangolapreti sono pronti lessarli in acqua bollente per circa 12 minuti (aggiungete nell’acqua un filo di olio per non farli attaccare), sono cotti quando vengono a galla.

    Nel frattempo sciogliere il burro in un pentolino con la salvia.

    Mettere gli strangolapreti in una pirofila, cospargerli di parmigiano e versavi sopra il burro fuso.

    Gli strangolapreti sono pronti.

Varianti:

Potete utilizzare gli spinaci al posto delle bietole.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.