Crea sito

Risotto con basilico e crema di peperone giallo

Il risotto con basilico e crema di peperone giallo viene fatto con un peperone arrostito al forno, viene tolta la pelle e poi frullato e aggiunto al riso. Alla fine si mette il basilico spezzettato.
Provatelo il basilico regala una nota di freschezza a questo risotto.
Buon appetito.
Romina

Risotto con basilico e crema di peperone giallo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone:

  • 140 gRiso Carnaroli
  • 1Scalogno
  • 1Peperone giallo
  • 1Dado classico
  • 400 mlAcqua
  • 1 pizzicoSale grosso
  • q.b.Olio di oliva
  • 20 gBurro
  • 30 gParmigiano reggiano grattato
  • Mezzo bicchiereVino bianco
  • 6 foglieBasilico

Preparazione:

  1. Lavare bene il peperone e mettetelo su una teglia rivestita da cartaforno.

    Mettere il peperone in forno con il grill acceso per 30/40 minuti, fino a quando la pelle del peperone si è abbrustolita.

    Lasciare raffreddare il peperone.

    Togliere la pelle e i semi del peperone, tagliarlo a filetti, metterlo in un contenitore e aggiungere il sale.

    Frullare il tutto con un frullatore ad immersione.

    Preparare il brodo, in una pentola mettere 400 ml di acqua il dado e un pizzico di sale grosso e fare bollire.

    Sbucciare lo scalogno e tritarlo, farlo soffriggere in una padella con un goccio di olio.

    Aggiungere il riso e farlo tostare; sfumare con il vino bianco.

    Quando il vino sarà evaporato portare a cottura il riso aggiungendo poco alla volta il brodo.

    A metà cottura aggiungere la crema di peperone e continuare a cuocere aggiungendo il brodo.

    A cottura ultimata aggiungere il basilico spezzettato e mantecare con il burro e il parmigiano grattato.

    Il risotto con basilico e crema di peperone giallo è pronto.

Consigli:

Per una buona mantecatura il burro deve essere freddo da frigorifero.

Io ho utilizzato lo scalogno che risulta più delicato, ma potete usare anche un cipollotto fresco.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.