Crea sito

Ravioli verdi alle lenticchie

I ravioli verdi alle lenticchie li ho preparati pensando al Capodanno.
Dato che in Italia all’ultimo dell’anno c’è la tradizione di mangiare lenticchie, perchè non cambiare un po’ ed utilizzarle come ripieno per i ravioli.
Io poi li ho conditi con della pancetta affumicata.
Ecco la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Ravioli verdi alle lenticchie
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni2/3
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2/3 persone:

Per la pasta

  • 250 gfarina 00
  • 2uova
  • 50 gbietole

Per il ripieno

  • 100 glenticchie secche
  • 1porro
  • Mezzodado da brodo (vegetale)
  • 50 gGrana Padano DOP (grattugiato)
  • 1 cucchiaioconcentrato di pomodoro
  • 2 cucchiaifecola di patate
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe

Per il condimento

  • 100 gpancetta affumicata
  • 6 fogliesalvia
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione:

  1. Occupiamoci della cottura delle lenticchie.

    Lavare il porro e tagliarlo a rondelle.

    Fare soffriggere il porro in una pentola con un filo di olio; unire le lenticchie, il dado, il concentrato di pomodoro e coprire di acqua.

    Lasciare cuocere fino a quando le lenticchie saranno cotte e l’acqua si sarà completamente assorbita; ci vorranno circa 40 minuti.

    Frullare con un frullatore ad immersione e lasciare raffreddare.

  2. Prepariamo la pasta.

    Lavare e lessare le bietole in acqua bollente; scolarle, passarle sotto l’acqua fredda.

    In un mixer frullare le bietole con le uova.

    Mettere la farina su una spianatoia, fare la fontana e al centro metterci il composto di uova.

    Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.

    Fare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciare riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

  3. Nel frattempo prepariamo il ripieno.

    Mettere le lenticchie frullate in una ciotola, unire il grana, il pepe e mescolare.

    A questo punto aggiungere la fecola e mescolare; il composto dovrà essere abbastanza compatto, non molliccio.

    Se fosse ancora troppo molle unire altra fecola.

  4. Prepariamo i ravioli.

    Tirare la pasta in una sfoglia sottile, con il mattarello o con l’apposita macchinetta (fino allo spessore 5).

    Con un coppapasta (o con un bicchiere) di circa 6 cm tagliare dalla sfoglia dei cerchi.

    In ogni disco mettere un cucchiaino di ripieno, ripiegare a metà (formando una mezza luna) e sigillare i bordi con i rebbi di una forchetta.

  5. Prepariamo il condimento.

    Tagliare la pancetta a cubetti e farla rosolare in padella con 2 cucchiai di olio e la salvia.

    Lessare i ravioli in abbondante acqua salata, scolarli e ripassarli nella padella con il condimento, aggiungendo 2/3 cucchiai di acqua di cottura.

    I ravioli verdi alle lenticchie sono pronti.

Varianti:

Non salare il ripieno, grazie al dado e al concentrato è saporito al punto giusto.

Se volete preparare una versione totalmente vegetariana, condite questi ravioli semplicemente con burro e salvia.

Potete sostituire la fecola con l’amido di mais, ma non con il pangrattato, altrimenti il ripieno risulterà asciutto.

Inoltre essendoci la fecola non è necessario aggiungere uova nel ripieno.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.