Crea sito

Patate ripiene gratinate

Le patate ripiene gratinate sono state una scoperta.
Una sera non sapevo che contorno servire con le cosce di pollo arrosto e mi è venuta l’idea di fare delle patate al vapore per poi ripassarle in padella.
Ma una volta che ho cotto le patate ho deciso di lasciarle intere, di farcirle con ingredienti che avevo in casa e di farle gratinare in forno.
Il risultato è stato sorprendente.
Non sono molto dietetiche, ma sono buone!!!
Ecco la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Patate ripiene gratinate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 2 persone:

  • 2patate
  • 100 mlPanna da cucina
  • 2 cucchiaiparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 1 ciuffoerba cipollina
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 30 gscamorza affumicata

Preparazione:

  1. Lavare le patate e cuocerle al vapore per circa 40 minuti (poi fate la prova con la forchetta per vedere se sono cotte).

    Io le faccio al vapore, per fare in modo che non assorbono troppa acqua.

    Una volta cotte lasciare intiepidire le patate. Lasciare la buccia.

    Tagliare per la lunghezza una piccola parte della patata (in modo che si possa scavare all’interno).

    Svuotare la patata, lasciando una parte della polpa attaccata alla buccia, per evitare che la patata si rompa.

    Mettere la polpa della patata in una ciotola, schiacciarla con una forchetta, salare e pepare.

    Aggiungere la panna, il parmigiano, l’erba cipollina e il prezzemolo tritati.

    Mescolare bene, poi unire la scamorza tagliata a dadini molto piccoli.

    Il composto deve risultare abbastanza compatto.

    Con questo composto riempire le patate e sulla superficie aggiungere del parmigiano grattugiato.

    Mettere le patate dentro a delle pirofile da forno e cuocere a 200 gradi per circa 30 minuti (fino a quando si è creata una crosticina in superficie).

    Le patate ripiene gratinate sono pronte.

Varianti:

Se non volete utilizzare la panna potete, aggiungere al composto del latte, circa 2 cucchiai giusto per ammorbidire il tutto.

Non esagerate con il latte altrimenti il composto rimane troppo liquido.

Al posto del parmigiano potete utilizzare dell’ emmental o gruviera o anche delle pecorino romano.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.