Crea sito

Panini al sesamo tipo mafalde

Le mafalde siciliane sono dei panini buonissimi con i semi di sesamo, dalla caratteristica forma ad S.
I miei panini al sesamo tipo mafalde le ricordano per la forma, ma l’impasto è diverso; infatti le classiche mafalde vengono preparate solo con la farina di grano duro, mentre le mie contengono una parte di farina di grano duro e una parte di manitoba integrale.
Eccovi la ricetta.
Buon appetito.
Romina

Panini al sesamo tipo mafalde
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 6 panini:

  • 250 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 250 gfarina Manitoba (integrale)
  • 325 mlacqua (a temperatura ambiente)
  • 5 glievito di birra fresco
  • 10 gsale
  • 1 cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.semi di sesamo

Preparazione:

  1. Sciogliere il lievito nell’acqua.

    In una ciotola o nella planetaria mettere le farine, aggiungere l’acqua addizionata con il lievito, l’olio e iniziare ad impastare.

    A questo punto unire il sale e impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo.

    Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e fare lievitare nel forno spento (con la luce accesa) per circa 4 ore.

  2. A questo punto formiamo i panini.

    Prendere circa 150 grammi di impasto e formare delle palline.

    Appiattire le palline con le mani.

  3. Dopo avere appiattito le palline, arrotolarle su se stesse.

  4. Formare un biscione lungo circa 9 cm.

  5. Formare la forma ad S, lasciando un lembo di pasta.

  6. Adagiare il lembo di pasta rimasto sopra la S.

  7. Spennellare la superficie dei panini con acqua tiepida e cospargerli di semi di sesamo.

    Mettere i panini su una teglia ricoperta da cartaforno e fare lievitare, sempre in forno, per 2 ore.

    Cuocere i panini in forno (statico) preriscaldato a 200 gradi per circa 15/20 minuti.

    I panini al sesamo tipo mafalde sono pronti.

Varianti:

Se non avete la manitoba integrale, potete utilizzare la manitoba normale o la farina 0.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.