Crea sito

Pane senza sale (sciapo)

Io adoro il pane Toscano, o comunque il pane senza sale (sciapo) che fanno anche in Umbria.
Questo tipo di pane si presta a molte preparazioni dalle bruschette alle zuppe, proprio per il fatto che non contiene sale è ottimo come accompagnamento per salumi e formaggi, ma anche con solo un filo di olio extravergine di oliva.
Questa ricetta si avvicina molto al pane che mangiavo quando andavo in vacanza in Umbria.
La preparazione richiede un po’ di tempo, ma vi assicuro che ne vale la pena.
Buon appetito.
Romina

Pane senza sale (sciapo)
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 3 Ore 45 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 8 persone:

Per il preimpasto (o lievitino)

  • 125 gfarina 0
  • 75 mlacqua (A temperatura ambiente )
  • 1 cucchiainolievito di birra secco

Per l’impasto

  • Il preimpasto
  • 500 gfarina 0
  • 300 mlacqua (A temperatura ambiente )
  • Mezzo cucchiainolievito di birra secco

Preparazione:

  1. Il giorno prima di quando decidete di fare il pane dovete fare il preimpasto.

    In una ciotola impastare la farina con l’acqua e il lievito; coprire con una pellicola trasparente e fare lievitare a temperatura ambiente per 24 ore.

    Il giorno dopo fate il pane.

    Su una spianatoia o nella planetaria versate il preimpasto, la farina, il lievito e l’acqua e impastare per almeno 10 minuti, fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

    Oliare una ciotola versare l’impasto, coprirlo con la pellicola trasparente e lasciare lievitare (in forno con la luce accesa) per circa 45 minuti.

    Trascorso il tempo dividere l’impasto in 2 pagnotte da 500 grammi l’una, formare 2 filoni e metterli su una teglia (foderata da cartaforno).

    Lasciare lievitare (sempre in forno) per circa 2/3 ore.

    Cuocere in forno (statico) preriscaldato a 200 gradi per circa 40 minuti.

    Il pane senza sale (sciapo) è pronto.

Consigli:

Non preoccupatevi se il giorno dopo il preimpasto ha un’odore forte acidulo, è il lievito che si è attivato.

Una volta freddo potete anche congelare il pane, in sacchetti gelo.

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.