Crea sito

Pane nero ai semi misti

Il pane nero è la mia passione, a colazione con la marmellata, o anche con il salmone affumicato, o semplicemente da solo.
Lo compro spesso, ma ho deciso di provare a farlo anche in casa.
Io ho utilizzato la planetaria, ma potete benissimo impastarlo anche a mano, aiutandovi all’inizio con una spatola.
Ecco la ricetta del pane nero ai semi misti.
Buon appetito.
Romina

Pane nero ai semi misti
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per una pagnotta:

  • 150 gFarina per pane nero
  • 150 gfarina Manitoba
  • 205 mlacqua (a temperatura ambiente)
  • 1.75 glievito di birra secco
  • 5 gzucchero
  • 8 gsale
  • 50 gsemi misti (tostati)

Preparazione:

  1. In una planetaria, dotata di foglia, versare le farine, unire il lievito e lo zucchero.

    Avviare a bassa velocità aggiungendo l’acqua a filo.

    Quando l’impasto è omogeneo montare il gancio, aggiungere i semi misti e impastare per 2 minuti.

    Unire il sale e impastare per 5 minuti.

    Dare la forma di una palla, metterla in una ciotola, coprire con pellicola per alimenti e lasciare lievitare per 2/3 ore (in inverno io faccio lievitare nel forno con la luce accesa).

    Trasferire l’impasto su una spianatoia e aiutandovi con della farina, date all’impasto la forma di un filoncino; adagiate la pagnotta su una teglia con cartaforno e fare lievitare per 2/3 ore, in forno con la luce accesa.

    Fare dei tagli sul pane (non troppo profondi) a vostro piacimento e infornare in forno (statico) preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti.

    Fare raffreddare su una gratella.

    Il pane nero ai semi misti è pronto.

Consigli:

Potete impastare anche a mano, aiutandovi all’inizio con una spatola, non preoccupatevi se l’impasto risulta appiccicoso è normale.

L’acqua deve essere a temperatura ambiente, in quanto se calda uccide la lievitazione.

Il sale deve essere sempre messo per ultimo e lontano dal lievito altrimenti rompe la lievitazione.

Potete anche congelare il pane una volta freddo, quando lo volete mangiare fatelo scongelare a temperatura ambiente.

In commercio vendono già dei sacchetti con semi misti, ma se non li trovate potete utilizzare i semi che più vi piacciono (sesamo, lino, girasole, cumino, ecc..).

https://blog.giallozafferano.it/delizieinpentola/

https://www.facebook.com/lacucinadiRomina/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da delizieinpentola

Mi chiamo Romina e amo cucinare, penso fin da quando sono piccola. Tutte le mie ricette le cucino per me, mio marito (che è un golosone) e per i miei familiari. Sono ricette semplici e facilmente realizzabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.