Crea sito

Torta di rose cannella e mandarino

Torta di rose cannella e mandarino.

Ogni tanto mi diletto a creare dei lievitati, uno dei miei preferiti in assoluto è la torta di rose di pan brioche. Stavolta ho optato per una forma a stella (voi ovviamente potete usare qualsiasi tipo di stampo) e ho scelto di profumarla con cannella e scorza di mandarino…un profumo unico credetemi!! Il pan brioche che ho realizzato è proprio quello classico con strutto, ma voi potete optare per burro oppure olio. Un dolce dal sapore e dal profumo unico, da gustare sia a colazione che a merenda.

torta di rose cannella e mandarino
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6 PERSONE
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gFarina Manitoba (oppure farina 0)
  • 80 gZucchero
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 1Uovo (grande o 2 piccoli)
  • 40 gStrutto
  • 1 bustinaVanillina
  • 80 gLatte
  • 30 gBurro
  • 3 cucchiainiCannella in polvere
  • Scorza di mandarino (4 frutti medi)

Preparazione

  1. torta di rose cannella e mandarino

    Iniziate a realizzare la torta di rose cannella e mandarino partendo dall’impasto base. In una ciotola o nella planetaria versate il latte leggermente tiepido, parte dello zucchero e il lievito di birra e mescolate per far sciogliere il tutto. Aggiungete ora la parte restante di zucchero, l’uovo, la vanillina e un po’ di farina, continuate a mescolare creando una pastella e lasciate riposare 10 minuti in modo da far attivare il lievito. Trascorsi questi minuti versate la farina restante, poco per volta, iniziando ad impastare energicamente per circa 15 minuti. A questo punto unite lo strutto morbido a pezzetti, sempre poco per volta, ed impastate energicamente in modo da inglobarlo all’impasto alla perfezione, creando un panetto leggermente appiccicoso.

    Trasferite questo panetto in una ciotola, coprite con pellicola ed un canovaccio e fate lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo (circa 5 h). Una volta raddoppiato di volume, adagiate il lievitato su una spianatoia leggermente infarinata e con un mattarello stendetelo ricavando un grande rettangolo.

    In un pentolino fate sciogliere il burro, dopodiché unite la cannella in polvere e la scorza dei mandarini grattugiata; mescolate per amalgamare bene il composto. Aiutandovi con un pennello, oppure un cucchiaio, cospargete tutta la superficie dell’impasto steso con questo composto, a questo punto arrotolate l’impasto farcito dal lato lungo verso il lato lungo. Poi, partendo da un’estremità, tagliate il rotolo ricavando dei pezzetti larghi circa 5cm.

    Munitevi di uno stampo di medie dimensioni a vostra scelta (io ho usato uno a forma di stella) e foderate con carta forno; disponete i pezzetti su tutto lo stampo, posizionandoli uno accanto all’altro con la parte recisa in superficie (si deve notare l’interno). Coprite nuovamente con pellicola e canovaccio e fate lievitare in un luogo caldo per altre 6/7 h, fino al raddoppio del volume. Completata la lievitazione, Infornate a 170° per circa 40 minuti in forno statico o ventilato, coprite la superficie con alluminio negli ultimi 15 minuti di cottura per evitare che si bruci. Sfornate, fate freddare, e servite.  

NOTE

Vi consiglio di preparare questo lievitato nelle prime ore del pomeriggio, in modo da effettuare la seconda lievitazione durante tutta la notte. Potete usare lievito di pasta madre o lievito di birra secco, potete aumentare le dosi di lievito per velocizzare i tempi. Potete omettere la cannella, sostituire il mandarino con l’arancia.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.