Anno nuovo: festeggiamo con menù da 4 portate

“La maniera per iniziare l’anno nuovo nel migliore dei modi è a tavola, con dell’ottimo cibo e con del buon vino.”

Non posso che essere d’accordo con questa affermazione e per tener fede a quanto letto, ho stilato un menù semplice, economico e gustosissimo.

Non fatevi cogliere impreparati per il primo pranzo ufficiale del 2019, armatevi di ingredienti, grembiule, fantasia e leggete qui sotto la foto!



BRUSCHETTE DI PANE CON VENTRICINA PICCANTE E PATE’ DI RAPE

Ingredienti:
1 baguette
100 gr di ventricina piccante

250 gr. di cime di rapa
2 cucchiai di olio extravergine
aglio in polvere q.b.
sale fino q.b.
un pizzico di pepe nero

Lavate le rape ed eliminate i gambi. Mettete le foglie in una pentola con poca acqua, un pizzico di sale e lessatele finchè le foglie non diventeranno tenere. Circa 5 minuti dopo il bollore.

Scolatelete per bene e tenete da parte un cucchiaio di acqua di cottura.
Lasciatele raffreddare e trasferitele in un frullatore insieme all’olio, all’aglio in polvere e al pepe.

Frullate fino ad ottenere un patè liscio e se necessario aggiungete l’acqua di cottura tenuta da parte precedentemente.
Aggiungete un pizzico di sale se gradite e lasciate momentaneamente da parte.

Tagliate la baguette a fettine e abbrustolitele su una griglia.
Spalmate il patè di rape su ogni bruschetta e guarnite ognuna con una rosa ricavata da mezza fetta di ventricina piccante.

Servite su taglieri di legno per dare un tocco rustico.

TIMBALLO IN PADELLA CON SUGO DI RICOTTA E SPECK
Ingredienti:
400 gr di pennette
500 ml di salsa di pomodoro
500 gr di ricotta
sale e pepe q.b.
pangrattato q.b.
formaggio grattugiato q.b.
noce moscata q.b.
200 gr di speck tritato
olio e.v.o.

Versate in una padella la salsa con un cucchiaino di olio, un pizzico di sale, un pizzico di pepe e lasciate cuocere del tutto.
A fine cottura, unite la ricotta e mescolate per bene fino a farla completamente sciogliere. Unite anche la noce moscata

Nel frattempo lessate la pasta e scolatela al dente e conditela con lo speck tritato, 2 cucchiaiate di sugo di ricotta ed un cucchiaio di formaggio grattugiato.

Imburrate una padella, cospargete con del pangrattato e versate la pasta. Livellate con un cucchiaio e ricoprite con il sugo.

Spolverate con del formaggio e del pangrattato e lasciate cuocere per circa 15 minuti a fiamma media.
Potete cuocere anche in forno, stesso procedimento, statico, 200°.
Una volta cotta, lasciate intiepidire e tagliate a fette.

Servite in piatti bianchi per dare un tocco elegante.

CANDELE DI PANCARRE’ CON PEPERONI
Ingredienti:
1 pacco di pancarrè lungo
250 gr di philadelphia alle erbe
100 gr di peperoni arrosto
1 peperone giallo

Con un mattarello stendete le fette di pancarrè e spalmate ognuna con del philadelphia. Adagiate sopra i peperoni arrosto sfilacciati e arrotolate come una girella.

Sigillate ogni rotolo con della pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per 1 ora.

Nel frattempo, lavate il peperone giallo e tagliatene una fetta spessa. Ricavate delle fiammelle per le vostre candele ed infilate in ognuna un stuzzicadenti.

Una volta pronti i rotolini, tagliateli alla misura che volete per creare le candele e adagiateli su un piatto. Infilate la fiammella e servite.

POLPETTONE DI POLLO E RICOTTA
Ingredienti:
600 gr di pollo macinato
5 cucchiai di formaggio grattugiato
1 uovo
1 cucchiaio di latte
sale e pepe q.b.
prezzemolo q.b.
olio e.v.o.
500 gr di ricotta di mucca
200 gr di prosciutto cotto
pangrattato
vino bianco da cucina

In una coppa versate il pollo, unite l’uovo, il latte, il prezzemolo, un pizzico di pepe ed infine un pizzico di sale. Amalgamate il tutto e stendetelo tra due fogli di carta forno.

Contemporaneamente tritate il prosciutto e mescolatelo con la ricotta ed un pizzico di pepe.
Stendete questo composto sul macinato di pollo ed arrotolate il polpettone.

Per ottenere una crosticina croccante, rotolate il polpettone nel pangrattato.

Adagiate in una teglia ricoperta da carta forno e cuocete con un filo di olio e.vo., un bicchiere di acqua e mezzo bicchiere di vino bianco da cucina in forno statico a 200°

Precedente Menù finger food per Natale e Capodanno Successivo Dessert della mezzanotte semplice ed economico