Crea sito

La nocciolata

Con questa ricetta continuiamo la lista delle creme fatte in casa, buone, semplici e genuine. Dal burro di pistacchi, alla mandorlata, siamo arrivati a creare la nocciolata, una crema dal sapore deciso di nocciole, con cacao amaro, zucchero di canna e latte. Il nostro aiutante di oggi, oltre Federico, è stato il Bimby, il mio elettrodomestico preferito, quasi a pari merito con il microonde! La nocciolata potremo realizzarla anche con l’aiuto di un frullatore/mixer, a patto che abbia una buona potenza. Siete pronti a preparare la vostra crema di nocciole?

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Porzioni1 vasetto da 450 grammi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 230 gNocciole tostate
  • 150 gLatte parzialmente scremato (uht)
  • 20 gCacao amaro in polvere
  • 15 gZucchero di canna
  • 14 gLecitina di soia

Strumenti

  • Frullatore / Mixer Bimby TM31 – TM5 – TM6
  • Spatola
  • Vasetto

Preparazione

  1. Mettete le nocciole tostate all’interno del boccale e iniziate a frullare, passando da velocità 3 a 6, avendo cura ogni 30 secondi di riportare il composto verso le lame.

    Per chi utilizza un frullatore, fate lo stesso procedimento descritto.

  2. Quando le nocciole inizieranno a sprigionare gli oli naturalmente contenuti in esse, si inizierà a creare una crema. Aiutiamo questo passaggio impostando la temperatura del Bimby a 60°, continuate a frullare a velocità da 3 a 6 per circa 5 minuti.

    Per chi utilizza il frullatore, le lame girando riscalderanno le nocciole, ma si impiegherà un pochino più di tempo. Circa, 10/15 minuti.

  3. Lasciate raffreddare leggermente il composto prima di passare alla fase successiva. Aggiungiamo il latte freddo di frigo, lo zucchero di canna, il cacao amaro e la lecitina di soia. Continuiamo a frullare il tutto, passando da velocità 3 a velocità 8, sino a creare una crema dalla consistenza come nella foto.

  4. Versate la nocciolata in un vasetto e conservate la crema in frigo per massimo una settimana.

    Per chi volesse vedere il video dell’assaggio vi lascio il link.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.