Crea sito

Cavatelli alla barbabietola con crema di asparagi.

Molte volte abbiamo nel frigorifero la barbabietola, ma non immaginiamo quante belle ricettine possono essere fatte, questa è una di quelle ricette prive di grassi con pochissimi ingredienti.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Ore
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gbarbabietola precotta
  • 200 gfarina di semola di grano duro rimacinata
  • 100 gfarina 0
  • 300 gasparagi
  • 1 spicchioscalogno
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 30 gParmigiano Reggiano

Strumenti

  • Frullatore a immersione
  • Padella

Procedimento

Lavate gli asparagi, eliminate la parte legnosa e pelate la parte finale del gambo con un pelapatate. Tagliate le punte e tenetele da parte, riducete i gambi a rondelle.

Sbucciate lo scalogno , tritatelo finemente e fateli dorare in un tegame con l’olio. 

Aggiungete le rondelle degli asparagi, un goccio di acqua, copriteli e fateli cuocere per 10 minuti. Unite le punte, salate, pepate e cuocete gli asparagi per altri 10 minuti.

Quando saranno cotti, togliete le punte e conservatele per decorare i piatti finali.

Aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato nel tegame e frullate tutto con il mixer ad immersione.

Frullate con un mixer la barbabietola precotta, aggiungete man mano la farina fino ad ottenere un composto omogeneo. Trasferite la pasta su un piano da lavoro e impastatela ancora un pò a mano, aiutandovi con della farina se dovesse risultare troppo appiccicosa. Avvolgete l’impasto in un pò di pellicola trasparente e fate riposare una mezz’oretta.

Prelevate un pò di impasto alla volta e create dei salamini, come fareste per gli gnocchi.Tagliate a tocchetti la pasta e passatela “cavandola” con 3 dita sul piano da lavoro o su un rigagnocchi per ottenerli rigati.

Nel frattempo cuocete la pasta e scolatela al dente. Versate la pasta nella padella con il condimento e fate amalgamare bene il tutto aggiungendo, se necessario, ancora un pò di acqua di cottura.

Prima di servirlo, adagiate le punte degli asparagi che avete messo da parte, ora il piatto è pronto.

Favorite!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da debbyfood38

Sono Deborah e in questo periodo non facile,ho riscoperto nella cucina nuove emozioni da voler condividere con voi.