Crea sito

Le mie pizzette rosse semi-sfogliate

Le pizzette rosse semi-sfogliate sono una versione buonissima delle classiche pizzette, immancabili nelle feste di tutte le eta’ come negli aperitivi. La passione innata per tutte le preparazioni da buffet mi ha spinto a mettere a punto questa la ricetta che considero “perfetta” per ottenere quello che per me deve essere di una pizzetta rossa, cioè una consistenza soffice-croccante con sopra un condimento sufficientemente spesso e saporito da essere percepito al primo morso. Ovviamente parlo di gusti personali e in rete troverete l’argomento sulle pizzette ampiamente sviluppato per coprire tutti i gusti possibili, ma se anche voi siete alla ricerca di pizzette simili a quelle da me descritte, allora continuate a leggere per scoprirete tutti i segreti per ottenere delle strepitose pizzette rosse!!!

pizzette rosse semi-sfogliate
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 45 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni24
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
109,65 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 109,65 (Kcal)
  • Carboidrati 11,92 (g) di cui Zuccheri 0,81 (g)
  • Proteine 1,81 (g)
  • Grassi 6,41 (g) di cui saturi 0,92 (g)di cui insaturi 5,21 (g)
  • Fibre 1,41 (g)
  • Sodio 89,46 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 22 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per circa 24 di pizzette rosse semi-sfogliate da 6 cm di diametro

Per velocizzare la preparazione, potete usare un impasto per pizza già lievitato.
Non usate farine di forza (W>280, es. tipo Manitoba) perché richiedono una maturazione decisamente lunga, mentre l’impasto di questa preparazione matura e lievita a temperatura ambiente nell’arco di poche ore.

Ingredienti per circa 350 g di impasto lievitato

  • 200 gfarina (tipo “0” oppure “00”)
  • 110 gacqua (a temperatura ambiente)
  • 20 golio di oliva
  • 15 gzucchero
  • 3 glievito di birra secco (circa 10 g se usate quello fresco)
  • 3 gsale
  • 230 gpasta sfoglia (un rotolo di forma rotonda)

Ingredienti per il condimento delle pizzette

  • 200 gpassata di pomodoro
  • 10 gacciuga sott’olio
  • 40 golio di oliva
  • q.b.aglio in polvere (un pizzico (facoltativo))
  • q.b.origano secco
  • q.b.pepe

Strumenti

  • Impastatrice (opzionale)
  • Teglia piatta da forno
  • Pennello
  • Carta forno
  • Coppapasta da 6 cm di diametro (oppure un bicchiere equivalente)
  • Mattarello
  • Setaccio per la farina
  • Colino a maglia stretta
  • Tappetino di silicone (consigliato)

Preparazione delle pizzette rosse semi-sfogliate

Le istruzioni che seguono descrivono come preparare l’impasto per le pizzette, se disponete della pasta già lievitata andate direttamente alle sezioni successive.

Preparazione dell’impasto

  1. riattivazione del lievito secco

    Pesate l’acqua necessaria, che deve essere a temperatura ambiente.

    Prelevate un paio di cucchiai di acqua dal peso totale.

    Mettete l’acqua in una ciotola e scioglietevi il lievito secco con una puntina di zucchero.

    Lasciatelo fermentare in un luogo riparato, leggermente tiepido (per esempio il forno in cui avrete inserito un bicchiere di acqua calda) per una ventina di minuti, fino a che formerà una schiuma spessa, come in figura.

  2. ingredienti per le pizzette rosse semi sfogliate

    Pesate gli altri ingredienti dell’impasto.

  3. aggiunta liquidi alla farina per fare l impasto delle pizzette

    Setacciate la farina (importante!).

    Unite il lievito riattivato (oppure in alternativa quello fresco), l’acqua e l’olio

  4. lavorazione impasto per le pizzette

    Cominciate ad impastare (con il gancio ad uncino se usate l’impastatrice). Aggiungete poco a poco lo zucchero e in ultimo il sale.

  5. impasto per le pizzette pronto

    Lavorate fino a quando non avrete un panetto morbido, liscio ed elastico. Con l’impastatrice ci vorranno cinque minuti circa a velocità media.

    Stendete leggermente la pasta e formate una palla, raccogliendo i lembi esterni al disotto della pasta, spingendoli verso il centro.

  6. impasto messo a lievitare

    Ungete con un poco di olio una ciotola e ponetevi la pasta a lievitare coperta.

    Potete anche in questo caso metterla nel forno in presenza di un bicchiere d’acqua calda.

  7. impasto per le pizzette lievitato

    Durante la lievitazione procedete a preparare il condimento delle pizzette come spiegato più avanti.

    Quando l’impasto sara’ raddoppiato, (circa un paio di ore), tiratelo fuori e procedete alla formatura delle pizzette.

Preparazione del condimento

  1. eliminazione acqua in eccesso nella passata di pomodoro

    Eliminate con il colino parte dell’acqua dalla passata di pomodoro, per averla piu densa possibile.

  2. condimento della passata di pomodoro per le pizzette rosse semi sfogliate

    Condite la quantità di passata di pomodoro necessaria con 20 g circa di olio e gli aromi suggeriti (aglio secco, origano, pepe).

    Sciacquate sotto l’acqua le acciughe e riducetele in crema insieme ad un poco di passata.

    Mischiate tutti gli ingredienti, assaggiate e aggiustate di sale.

    Dovrà risultare un condimento saporito.

Formazione e cottura delle pizzette rosse semi-sfogliate

  1. stesura dell pasta sfoglia per le pizzette rosse

    Srotolate la pasta sfoglia e adagiatela ben distesa sul tappetino leggermente infarinato.

  2. pasta della pizza sopra la pasta sfoglia

    Prendete la pasta lievitata.

    Allargatela leggermente con le mani o con il mattarello, mantenendo una forma circolare.

    Adagiatela sopra la pasta sfoglia, come in figura

  3. stesura della pasta della pizza sulla pasta sfoglia

    Spolverate leggermente la pasta con la farina.

    Stendetela con l’aiuto del mattarello…

  4. pasta della pizza sovrapposta alla pasta sfoglia

    fino a ricoprire esattamente il disco sottostante di pasta sfoglia

  5. formatura delle pizzette rosse semi-sfogliate

    Usando il coppapasta (od un bicchiere) intagliate i dischi delle future pizzette.

  6. pizzette formate e sistemate in teglia

    Disponete le pizzette in una teglia coperta di carta forno.

    Spruzzateci sopra un poco d’acqua per non fare seccare la superficie e mettetele a riposare in luogo tiepido per una decina di minuti.

  7. puntatura della lievitazione delle pizzette

    Terminato il riposo, si saranno leggermente gonfiate.

  8. condimento preliminare delle pizzette rosse

    Spennellatele con un emulsione fatta mischiando un cucchiaio di olio con un cucchiaino di acqua estratta dalla passata.

  9. condimento con pomodoro delle pizzette rosse

    Distribuite al centro di ogni pizzetta un cucchiaino colmo di condimento, che essendo denso formerà un mucchietto che andrete ad appiattire leggermente, come in figura.

  10. pizzette in teglia lievitate

    Mettete le pizzette a lievitare in luogo tiepido per una mezz’ora circa, fino a quando appariranno gonfie come in figura.

  11. pizzette rosse semi-sfogliate cotte

    Cuocete le pizzette in forno statico caldo a 190 gradi per circa 15-20 minuti, ovvero fino a quando la superficie apparirà leggermente dorata e il pomodoro rappreso.

    Spennellate la superficie delle pizzette appena uscite dal forno con un poco di olio.

    Fatele raffreddare qualche minuto prima di mangiarle (se ci riuscite!!!)

Le pizzette rosse semi-sfogliate si possono condire ovviamente in altre maniere, secondo i propri gusti e la propria fantasia.

Il fondo di pasta sfoglia dà alle pizzette una varietà di consistenza e di sapore molto gradevoli.

pizzette rossa tagliata a meta'

Sono buonissime soprattutto se mangiate entro poche ore dalla cottura. Si possono riscaldare brevemente in forno se piacciono tiepide.

Si possono surgelare cotte, mettendole una volta raffreddate in sacchetti adatti avendo cura di eliminare quanta più’ aria possibile prima di chiuderli.