Pasta al Gran Mugello

Pasta al Gran Mugello, un primo piatto semplice che ricorda la cacio e pepe, questo per la crema di formaggio che però in questo caso viene preparata con il Gran Mugello, ma anche per la presenza del pepe, una ricetta molto simile ma che si differenzia appunto nel gusto per il formaggio scelto.
Il Gran Mugello è un formaggio dalla pasta semi cotta color avorio, molto saporito e compatto, perfetto per essere utilizzato su svariate ricette.
Per un primo piatto preparato a regola d’arte, non possono mancare gli spaghetti alla chitarra preparati rigorosamente in casa, ovviamente potete utilizzare anche la pasta confezonata, ma una buona pasta fresca da sempre qualcosa in più!
Per restare a tema, vi consiglio anche la CACIO E PEPE DELLA TASMANIA, preparata appunto con del pepe della Tasmania, o dei TAGLIOLINI SCAMPI E LIME, per restare invece a tema pasta fresca, dei primi piatti dal successo assicurato.

Pasta al Gran Mugello Daniele Rossi chef

Uno chef come amico

Il libro di cucina di DANIELE ROSSI

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per gli spaghetti alla chitarra

220 g farina 00
60 g farina di semola
3 uova (grandi)

Per condire la pasta

200 g Gran Mugello (formaggio)
10 ml olio extravergine d’oliva
6 g sale
q.b. pepe

Strumenti

1 Chitarra per pasta
1 Tagliere
1 Coltello
oppure
1 Mortaio
1 Pentola
1 Tagliere
1 Coltello
1 Grattugia
1 Ciotola
1 Mestolo
1 Padella

Passaggi

Per preparare la pasta alla chitarra

Versate la farina 00 e la farina di grano duro in una planetaria o in una ciotola se impastate a mano.
Aggiungete tre uova grandi e una presa di sale, lavorate il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
Coprite l’impasto con pellicola trasparente e fatelo riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.
Stendete l’impasto su un piano infarinato, aiutandovi con un mattarello, questo non deve essere troppo sottile, calcolate circa 4/5 mm di spessore.
Tagliate un rettangolo più o meno delle dimensioni della chitarra, poggiatelo sulla chitarra, poi passateci sopra un mattarello facendo pressione in modo da tagliare bene la pasta, procedete allo stesso modo fino ad ultimare l’impasto preparato.

Per cuocere e condire la pasta alla chitarra

Tagliate uno spicchio di Gran Mugello e grattugiatelo (200 g).

Pasta al Gran Mugello, prepariamo il Gran Mugello

Prendete il mortaio, versateci dentro il pepe e pestatelo con il pestello fino a ridurlo in polvere.

Pasta al Gran Mugello: prepariamo il pepe con il mortaio

Versate il Gran Mugello grattugiato in una ciotola, aggiungete poca acqua alla volta man mano che mescolate, fino ad ottenere un crema densa.

Pasta al Gran Mugello: prepariamo la crema di fomaggio con il Gran Mugello

A questo punto, versate il pepe in una padella capiente, tostatelo leggermente, versate anche la pasta a cuocere in abbondante acqua salata.
Versate un mestolo di acqua di cottura della pasta nella padella con il pepe.

Pasta al Gran Mugello: cuociamo la pasta

Scolate la pasta, versatela nella padella con il pepe, fatela saltare per qualche istante, aggiungete se necessario un altro mestolo di acqua di cottura, poi aggiungete la crema di Gran Mugello preparata precedentemente.

Pasta al Gran Mugello: saltiamo la pasta in padella con il pepe e la crema di formaggio

Amalgamate bene il tutto in padella e spegnete la fiamma.

Pasta al Gran Mugello: amalgamiamo ene il tutto

La pasta al Gran Mugello è pronta, non vi resta che impiattare, aggiungere la crema che si deposita sul fondo della padella e un pizzico di pepe.

Pasta al Gran Mugello: impiattiamo la pasta

La pasta al Gran Mugello è pronta, servitela subito!

Pasta al Gran Mugello ricetta di Daniele Rossi chef

Conservazione

La pasta al Gran Mugello non si adatta ad essere conservata, vi consiglio di prepararla solo al momento di servirla.

Consigli

La pasta al Gran Mugello non necessita di aggiunte, se però volete una variante, potete servirla con del guanciale dorato e croccante.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!