Torta soffice ai mandarini, senza latte e burro

Devo ammettere che se devo scegliere tra mandarini e clementine, scelgo sempre queste ultime. Meno scoccianti, perchè prive di semi, ma anche molto più dolci. Ma mi hanno regalato un po’ di mandarini e per consumarli in fretta ho voluto rifare questa torta deliziosa che già avevo provato con successo l’anno scorso.

La torta di mandarini è semplicemente deliziosa e molto profumata. Sofficissima, anche se priva di burro e di latte (quindi perfettamente adatta agli intollerranti al lattosio). Il segreto di questa torta, del suo profumo intenso e della sua sofficità e umidità è quello di utilizzare i mandarini per intero. Si levano solo i semi, per il resto si usa tutto, buccia compresa.

E’ una torta da credenza, si conserva soffice per diversi giorni ed è adattissima sia alle colazioni che alle merende in famiglia. La ricetta originale è della mia food blogger preferita, Chiarapassion.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    50 minuti
  • Porzioni:
    1 stampo da 24 cm per ciambellone

Ingredienti

Torta ai mandarini

  • Mandarini 3
  • Farina 00 180 g
  • Amido di mais (maizena) 20 g
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Uova (medie) 3
  • Zucchero 160 g
  • Olio di semi 80 g
  • Sale 1 pizzico

Glassa al mandarino

  • Zucchero a velo 120 g
  • Succo di mandarino 1

Preparazione

  1. Laviamo bene  i mandarini e sbucciamoli. Teniamo la buccia da parte e procediamo a levare i semi da ogni mandarino. Prendiamo quindi la tazza di un frullatore o di un mixer fornito di lame e mettiamo a frullare i mandarini, la loro buccia e l’olio di semi. Creiamo una bella purea.

    Con le fruste elettrice montiamo le uova con lo zucchero, fino a ottenere un composto bello spumoso. Quindi continuiamo a sbattere, aggiungendo poco alla volta alternandoli la purea di mandarini e la farina, con il lievito, il sale e la maizena setacciati insieme. Quando il coposto è pronto lo versiamo in uno stampo da ciambellone da 24 cm imburrato e infarinato.

    Mettiamo in forno preriscaldato e statico a 180° per 50 minuti circa. Facciamo sempre la prova stecchino prima di sfornare. Una volta che la nostra torta di mandarini è fredda sformiamola e ricopriamola con la glassa al mandarino ottenuta mescolando insieme lo zucchero a velo col succo di un mandarino.

Precedente Aperitivo delle feste: gingerbread salati e spritz natalizio Successivo Corona natalizia di verdure per il pinzimonio

Lascia un commento