Spaghettini stregati di Halloween per un primo da paura

Nel mio menù per Halloween non poteva mancare un piatto originale e davvero molto bello che accontentasse anche gli adulti. Così ho cercato un po’ in giro nel web è ho trovato questa pasta che faceva esattamente al caso mio sul sito di Giallo Zafferano. Dei divertentissimi tagliolini in crema di peperone messi all’interno dei peperoni stessi intagliati come delle zucche di Halloween. L’unica cosa che ho cambiato è il formato di pasta, ho fatto io stessa in casa degli spaghettini al nero di seppia che a me piacciono moltissimo.

Anche per la pasta fatta in casa ho usato una ricetta Giallo Zafferano ed è stata davvero facile ed edificante farla. Volendo per questo piatto si può comprare la pasta al nero di seppia già pronta, ma se avete tempo e pazienza è sicuramente più divertente provare a farla in casa.

Molto divertente sarà anche intagliare i peperoni come fossero delle piccole zucche, in particolare se lo fatte con i piccoli di casa.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Peperoni intagliati e sugo ai peperoni

  • Peperoni (di colori diversi) 4
  • Peperoni gialli (per la salsa) 1
  • Panna da cunina 200 ml
  • Scalogno 1
  • Sale q.b.

Spaghettini al nero di seppia

  • Farina 00 350 g
  • Nero di seppia 8 g
  • Uova 2
  • Acqua (a temperatura ambiente) 6 ml

Preparazione

Spaghettini al nero di seppia

  1. Per prima cosa prepariamo la nostra pasta fresca. Per preparare gli spaghettini potrete lavorare l’impasto con il gancio della planetaria oppure tranquillamente a mano su una spianatoia. Io per necessità di tempo ho fatto in planetaria.

    Nella ciotola della planetaria (o se fatte a mano in una ciotola qualsiasi purché capiente) mettiamo la farina setacciata. Aggiungiamo quindi le uova e il nero di seppia e iniziamo a impastare. Aggiungiamo l’acqua per rendere più omogeneo l’impasto e continuiamo a far andare la planetaria finchè esso non apparirà completamente senza grumi. Realizziamo una plla con l’impasto, copriamola con della pellicola e teniamola a riposo a temperatura ambiente per una mezz’oretta.

    Passata mezz’ora, riprendiamo la nostra pasta e stendiamola prima con un mattarello. Tagliamola a grosse strisce e ripassiamole nella macchinetta per la pasta (io uso ancora la nonna papera di mia nonna). Passiamo le strisce di pasta più volte dal livello più basso a quello più alto fino a ottenere delle sfoglie di circa 1 mm. Per ultimo ripassate le sfoglie con un velo di farina e se volete fare dei tagliolini arrotolate ogni sfolgia su se stessa a formare dei rotolini e tagliate i tagliolini di una larghezza di circa 2 mm. Io invece ho nella nonna papera la possibilità per fare diversi formati di pasta, tra cui gli spaghettini. Quindi ho passato ogni sfoglia nell’apposito foro formando i miei spaghettini e li ho poi appesi nell’apposito stenditoio per la pasta fresca per asciugare un pochino.

Peperoni intagliati e sugo ai peperoni

  1. Mentre gli spaghettini asciugano, prendiamo il peperone giallo destinato alla salsa, lo tagliamo a metà e lo ripuliamo bene dei semi e delle parti bianche. Mettiamo le due metà su una placca rivestita di placca forno e lo facciamo cuocere in forno a 200° per 20 minuti. In questo tempo la pelle del peperone si annerirà per bene.

    Passati 20 minuti spegnamo il forno e lasciamo il peperone ancora dentro per 10 minuti. Si formerà una sorta di bagno di vapore che permetterà alla pelle di staccarsi senza problemi. Togliamo il peperone dal forno e lasciamolo sfreddare per una decina di minuti. A questo punto potremo spellare il peperone senza nessun problema.

    Tagliamo a pezzettoni le falde di peperone spellato e mettiamole in una padella antiaderente con un filo d’olio e lo scalogno tagliato sottile sottile. Facciamo saltare per qualche minuto, giusto il tempo perchè tutto si isaporisca per bene. Aggiustiamo di sale e versiamo tutto nel bicchiere di un mixer. Aggiungiamo la panna e frulliamo bene il tutto fino a ottenere una bella crema.

    A questo punto mettiamo i nostri spaghettini a bollire in abbondante acqua salata con un po’ di olio (per evitare che si attacchino). Quando salgono su, gli spaghetti sono praticamente pronti. Ci vorrà appena quanche minuto. Scoliamoli e condiamoli subito con la crema di peperone giallo e panna.

    Nel frattempo che gli spaghettini stavano appesi ad asciugare e il peperone era in forno ad appassire, potremo preparare le finte zucche di peperoni. Basta tagliare la pasrte superiore dei peperoni, che conserveremo per fare successivamente da cappello. Ripuliamo bene l’interno dei peperoni dai semi e dalle parti bianche e con un coltellino affilato ritagliamo la bocca e gli occhi come se fossero delle zucche di Halloween.

    Una volta che la pasta è pronta e condita la versiamo all’interno dei peperoni intagliati e un pochino anche all’esterno e il gioco è fatto. Servite tutto ancora caldo e buon appetito.

Precedente Fantasmini di patate duchessa, semplici e golosi Successivo Torta salata di Jack O’ Lantern, un secondo da paura

Lascia un commento