Malloreddus zucca e gorgonzola e spolverata di pistacchi

E niente, anche oggi come al solito il mio mantra è stato consumiamo quello che c’è in frigo o in freezer. Avero una bustina in freezer con gli ultimi 250 g di zucca e ho pensato di farci qualcosa. L’ho messa in frigo ieri notte e stamattina ho cotto tutto in forno per mezz’ora… senza ancora avere un’idea di cosa farci onestamente.

Poi guardando in frigo ho visto che era rimasto un po’ di gorgonzola di mio marito (ne mangia a quintali, lo adora e anche nostro figlio non è da meno). Ho incrociato le dita e sperato che ci stesse bene con la zucca. Avevo anche del porro da finire e ci ho messo dentro pure quello. Come frutta secca mi erano rimasti solo i pistacchi e dovevo finire una busta di malloreddus. Insomma, senza un minimo di idee e criterio è venuto fuori un gran bel piatto. Molto saporito e intrigante. Unico consiglio che vi do però è quello di dosare bene zucca e gorgonzola, altrimenti correte il rischio che l’unica cosa che si sente sia quest’ultimo.

  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Gnocchetti Sardi 180 g
  • Zucca 250 g
  • Gorgonzola 100 g
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Porri 1/2
  • Pistacchi 1 manciata

Preparazione

  1. Per prima cosa puliamo la zucca da buccia e semi e tagliamola cubetti. Mettiamola a cuocere in forno per 30 minuti a 180°. A parte, in una padella antiaderente, cuociamo con un filo d’olio il porro affettato a rondelline per alcuni minuti, finchè non è bello morbido e poi aggiungiamo il gorgonzola e facciamo sciogliere bene. In un’altra pentola, invece, cuociamo i malloreddus in abbondante acqua salata e li scoliamo al dente.

    In un bicchiere dai bordi alti mettiamo la polpa di zucca cotta insieme al porro e al gorgonzola. Frulliamo bene col minipimer e se necessario aggiungiamo un pochino di acqua di cottura della pasta, ottenendo una crema omogenea e vellutata. Versiamo la crema in una padella, scoliamo i malloreddus direttamente lì dentro e facciamo saltare tutto insieme per un minuto in modo da amalgamare e insaporire perne la pasta. Serviamo e spargiamo sui malloreddus dei pistacchi tritati grossolanamente. Buon appetito.

Note

Precedente Pollo all'arancia cremoso e buonissimo Successivo Polpette di ricotta e tonno, veloci e molto gustose

Lascia un commento