Gnocchi di castagne con gorgonzola e cavolo nero

Finalmente dopo più di due mesi che l’avevo comprata, ho finalmente utilizzato la farina di castagne. Come prima ricetta ho voluto provare una cosa semplice, molto rustica e molto saporita. Degli squisiti gnocchi fatti appunto con la farina di castagne e poi conditi con una fondutina di gorgonzola e del cavolo nero, che adesso è di stagione e si trova in tutti i mercati. La ricetta originale di questo piatto è di A little place to rest, un bellissimo blog di cucina e viaggi che ho scoperto da poco.

Gli gnocchi sono davvero semplicissimi, niente uova o patate, ma sono fatti solo con farina di castagne, farina 00 e acqua. Bisogna solo aggiungere l’acqua a poco a poco fino a raggiungere la giusta consistenza, altrimenti con troppa acqua gli gnocchi diventano subito duri.

Anche il condimento è molto semplice, ma allo stesso tempo molto rustico e saporito. La sapidità del gorgonzola si sposa benissimo con la castagna e soprattutto smorza il forte sapore del cavolo nero. Nel complesso il piatto risulta davvero molto delizioso ed equilibrato.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Gnocchi di castagne

  • Farina di castagne 100 g
  • Farina 00 50 g
  • Acqua 120 ml

Condimento

  • Cavolo nero 200 g
  • Gorgonzola 200 g
  • Pecorino 100 g
  • Latte 70 ml
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Aglio 1 spicchio

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo l’impasto per gli gnocchi. In una terrina mettiamo le farine e versiamo a poco a poco l’acqua. Lavoriamo l’impasto prima con una forchetta e poi a mano, fino a ottenere un’impasto molto morbido ma omogeneo. Mettiamolo da parte e lasciamolo riposare.

    Nel frattempo mettiamo una pentola d’acqua salata sul fuoco e quando bolle mettiamo le foglie del cavolo nero a sbollentare per dieci minuti almeno. Quando sono belle morbide, togliamo le foglie dall’acqua e le strizziamo bene. In un’altro pentolino mettiamo il latte a scaldare e poi aggiungiamo il gorgonzola e il pecorino grattugiato. Creiamo una bella fondutina di formaggio.

    A questo punto ripendiamo il nostro impasto e creiamo tanti cordoncini che poi taglieremo a tocchetti di qualche centimetro. Mettiamo gli gnocchi pronti su un vassoio ben infarinato in modo che non si attacchino. Poi li mettiamo a cuocere nell’acqua dove avevamo messo a sbollentare iil cavolo nero. Quando gli gnocchi salgono a galla possiamo scolarli con una schiumarola.

    Tritiamo le foglie di cavolo nero e le saltiamo in una padella con un filo d’olio e l’aglio schiacciato. Aggiungiamo la fonduta di gorgonzola e la facciamo amalgamare bene al cavolo nero. Scoliamo quindi gli gnocchi direttamente nella padella col condimento e facciamo saltare tutto insieme per un minuto, in modo che si amalgami tutto bene. Buon appetito.

Precedente Medaglioni di maiale con funghi e noci su crema di pera Successivo Mug cake alle mele e mandorle al profumo di cannella

Lascia un commento