Girello di vitello con champignon e carciofi

Come ho più volte detto, cucino poco la carne… preferisco di gran lunga le verdure o cucinare il pesce (anche se paradossalmente mi piace di più mangiar carne). Però ultimamente mi è già capitato diverse volte di comprare del vitello e sto cercando modi diversi per cucinarlo al meglio.

Questa volta ho preso delle fettine di girello e ho deciso di svuotare un po’ il freezer utilizzando gli ultimi champignon e carciofi che avevo congelato alcuni mesi fa. In genere le ricette che ho visto in giro per preparare il girello o le scaloppine di vitello prevedono l’uso solo degli champignon, ma erano troppo pochi e così ho voluto provare ad aggiungere anche un po’ di carciofi e devo dire che il risultato è stato davvero ottimo.

La ricetta è molto semplice e abbastanza veloce, la parte più lunga riguarda la pulizia delle verdure se le avete fresche. Io per fortuna avevo già tutto bello che pulito e tagliato e ho dovuto solo mettere in padella a cuocere. Il segreto poi per rendere le fettine di girello più saporite è frullare parte degli champignon e dei carciofi insieme per rendere tutto più cremoso e coprire al meglio la carne. Si ottiene una cremina gustosissima, molto buona anche da sola per esempio su dei crostini. Provate e ditemi se questa soluzione vi piace come piace a me.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Girello di vitello 4 fettine
  • Burro 1 noce
  • Olio extravergine d’oliva 3 cucchiai
  • Farina 00 q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Funghi champignon 300 g
  • Carciofi 200 g
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 mazzetto

Preparazione

  1. Per prima cosa prendiamo le nostre fettine, mettiamole tra due fogli di carta forno e battiamole bene con un batticarne per snervarle e renderle più morbide. Infariniamo le fettine, saliamo e pepiamo e mettiamole a cuocere in una padella antiaderente dove avremo messo una noce di burro e due o tre cucchiai di olio d’oliva. Una volta che le fettine sono cotte e hanno fatto un pochino di crosticina marroncina le togliamo dalla padella e le conserviamo al caldo.

    Nella stessa padella delle fettine mettiamo a cuocere anche i funghi e i carciofi. Io ho usato champignon e carciofi che avevo conservato già puliti e tagliati a fettine sottili in freezer. Se invece li usate freschi pulite bene gli champignon dalla terra e tagliateli a fettine; per i carciofi invece tagliate il gambo (che potrete utilizzare per altre preparazioni o metterli sott’olio seguendo questa preparazione), togliete le foglie esterne più coriacee, tagliate la parte superiore con le spine e divideteli a metà. Togliete la barbetta interna e tagliateli a fettine sottili che conserverete in una ciotola con acqua e limone, per non farli annerire, finchè non li dovrete cuocere.

    Una volta che avremo affettato funghi e carciofi, come già detto, li mettiamo a cuocere nella stessa padella delle fettine aggiungendo uno spicchio d’aglio schiacciato e del prezzemolo tritato. Aggiustiamo di sale e lasciamo cuocere a fuoco dolce e coperchio chiuso per una decina di minuti.

    Dalla padella togliamo l’aglio schiacciato e prendiamo metà dei funghi e dei carciofi, li mettiamo in un mixer o nel bicchiere del minipimer, aggiungiamo un po’ d’acqua o di brodo e frulliamo tutto bene. A questo punto riprendiamo le nostre fettine di girello, le sistemiamo nel piatto, versiamo sopra un po’ di cremina di verdure e sopra ancora i funghi e carciofi cotti a fettine. Guarniamo con altro prezzemolo tritato finemente e serviamo caldo. Buon appetito.

Precedente Spaghetti alla chitarra con sugo ai peperoni e stracciatella Successivo Drip cake alle ciliegie e al cioccolato bianco

Lascia un commento