Budino di peperoni in agrodolce con interno cremoso al formaggio

In questi giorno di pioggia ho ripreso in mano questa ricetta fatta qualche tempo fa e che fa tanto estate. Almeno il sole me lo immagino attraverso questo piatto. Si tratta di un budino ai peperoni con un morbido e cremoso ripieno di philadelphia. Niente di difficile da fare, ma bisogna prendersi del tempo perchè comunque ha bisogno di una lunga preparazione.

Alla fine questo budino vi darà tante soddisfazioni. Si tratta di un piatto perfetto per i vostri pranzi estivi, un antipasto fresco, originale e saporito che stupirà sicuramente i vostri ospiti. Io per farlo ho utilizzato gli stampini usa e getta da muffin che si trovano in tutti i supermercati. Ma voi potrete utilizzare in realtà gli stampini che velete, magari in silicone con forme più fantasiose e creare un antipasto non solo buono ma anche divertente e bello da vedere.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    3 ore
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    2 budini
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Peperoni rossi 1
  • Colla di pesce 8 g
  • Burro 1 noce
  • Zucchero di canna 3 cucchiai
  • Aceto balsamico 3 cucchiai
  • Acqua 100 ml
  • Formaggio fresco spalmabile 150 g

Preparazione

  1. Prima di tutto per fare i budini procuratevi gli stampini usa e getta per muffin.
    Mettere in forno a 200 gradi il peperone e lasciatelo una ventina di minuti o finché la buccia non diventa nera. Spegnete il forno e lasciatelo dentro per altri dieci minuti. Un volta tolto, il peperone si spellerà molto facilmente. Tagliate quindi il peperone a pezzettoni.

    Nel frattempo mettete in ammollo 8 grammi di colla di pesce in acqua fredda per una decina di minuti. In una padella riscaldate una noce di burro con due cucchiai di zucchero di canna e due cucchiai di aceto balsamico. Quando questo fondo inizia a sobbollire aggiungete il peperone e far andare finché l’aceto non è evaporato. A questo punto versate il tutto in un boccale e mettete da parte.

    In un pentolino bollite per 5 minuti 100 ml d’acqua con un cucchiaio di zucchero di canna, uno di aceto balsamico e la gelatina strizzata bene. Aggiungete questo liquido al peperone e con un minipimer create una crema omogenea. Versate questa crema negli stampini imburrati e mettete in frigo per un’ora o finché non solidifica bene. A questo punto riprendete gli stampini e con un cucchiaino svuotate la parte centrale, che metterete dentro a un pentolino. Nella cavità ottenuta mettete la philadelphia e poi mettete dieci minuti in freezer così da far solidificare un pochino il formaggio. Nel frattempo mettete il pentolino coi resti del budino sul fuoco e fateli sciogliere di nuovo. Riprendere il budino dal freezer e versateci sopra i resti sciolti in modo da sigillare il budino e rimettete in frigo per un’altra oretta. Per sformare il budino, se non esce subito, aiutatevi con un coltellino. A questo punto impiattate e buon appetito.

Precedente Crostata morbida alle fragole e cioccolato Successivo Sua maestà la Carbonara

Lascia un commento