Torta alle Mandorle tipo Panarellina

La Torta alle Mandorle tipo Panarellina è un dolce soffice e profumato che si ispira alla famosissima Torta Panarello prodotta dalla storica pasticceria genovese Panarello.

A Genova è una delle torte più amate ed è un classico da comprare quando i bimbi compiono gli anni. Esiste poi la variante mono porzione chiamata panarellina che viene venduta anche farcita. Ovviamente se capitate per Genova vi consiglio di passare in pasticceria e provarne subito una fetta!😋
Il segreto del suo successo sta nella semplicità e nell’equilibrio perfetto degli ingredienti, semplici e genuini.
La ricetta originale è ovviamente un segreto ma sul sito della pasticceria sono elencati i principali ingredienti e pertanto sappiamo con certezza che è realizzata con uova intere, poca farina, zucchero, mandorle, burro e aromi.
In rete c’è chi consiglia di montare a neve gli albumi, chi usa l’olio invece del burro e chi usa molto più zucchero. Io vi condivido la ricetta della mia famiglia ligure che mi ha tramandato un’anziana zia di Genova.
La sua versione è frutto di anni di esperimenti in cucina e vi garantisco che il risultato è ottimo! Leggera, soffice e profumata grazie alle mandorle pelate e alla bacca di vaniglia (io uso quella di Bourbon del Madagascar).
E’ squisita sia da mangiare così sia da farcire con qualche crema delicata tipo alla nocciola o allo zabaione.
La caratteristica di questa torta è che deve essere infornata a freddo. So che sembra strano ma devi fidarti di me. Ho già provato a forno caldo ed è venuta male. Tra l’altro è un trucchetto ormai risaputo, basta fare un giro su Google e quasi tutto consigliano di fare così.
Sei pronto? Prepariamo insieme la Torta alle Mandorle tipo Panarellina.

Torta alle Mandorle tipo Panarello
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaRegionale Italiana

Ingredienti

Per una tortiera da 20 cm di diametro.
  • 3uova
  • 120 gzucchero a velo
  • 100 gmandorle pelate
  • 80 gburro
  • 60 gfarina 00
  • 60 gfecola di patate
  • 1 baccavaniglia
  • 10 glievito in polvere per dolci

Strumenti

  • Tortiera , con chiusura a cerniera, di circa 20 cm di diametro

Preparazione

  1. Torta alle Mandorle tipo Panarello
  2. In una ciotola e con le fruste elettriche montiamo lo zucchero a velo con le uova fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo. Ci vorranno circa 10 minuti.

  3. Da parte, in un’altra ciotola, montiamo il burro fuso (a temperatamente ambiente, precedentemente sciolto a bagnomaria) fino ad ottenere una consistenza spumosa.

  4. Aggiungiamo il burro agli altri ingredienti e mescoliamo delicatamente con una spatola. Adesso versiamo la farina di mandorle (che potete realizzare frullando le mandorle pelate) e mescoliamo delicatamente.

  5. Aggiungiamo la vaniglia (vi consiglio assolutamente quella vera e non l’essenza).

  6. A questo punto aggiungiamo la farina, la fecola ed il lievito setacciati. Mescoliamo delicatamente con una spatola o con le fruste elettriche a velocità bassa in modo da evitare la formazione di grumi.

  7. Versiamo in una tortiera da 20 centimetri di diametro, precedentemente imburrata e infarinata.

  8. Inforniamo a forno freddo (mi raccomando: freddo!! Altrimenti non viene) e impostiamo in modalità statica a 180°C, sopra e sotto.

  9. Facciamo cuocere per 35 minuti circa. Prima di sfornare facciamo sempre la prova dello stecchino.

  10. Una volta cotta, sforniamo e lasciamo completamente raffreddare prima di sformare e decorare con lo zucchero a velo.

  11. Torta alle Mandorle tipo Panarello

    Qui vi lascio un’immagine tutorial su come realizzare una decorazione fai-da-te in carta molto simile a quella originale.

  12. Decorazione torta

Consigli e Varianti

La Torta alle Mandorle tipo Panarellina si conserva soffice dentro un porta torte per 4-5 giorni.

Se non avete la bacca di vaniglia potete usare una bustina di vaniglina più qualche goccia di aroma di mandorle amare.

Potete sostituire le mandorle pelate con la farina di mandorle.

Scopri altri due dolci genovesi! Gobeletti alla confettura e Canestrelli di Torriglia

SEGUIMI SUI SOCIAL ❤️👍🏻

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da daniele, DaniCucina

DANICUCINA. Ricette semplici, gustose e leggere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.