Crea sito

Focaccia genovese fatta in casa

Focaccia genovese fatta in casa

La focaccia genovese è una specialità lievitata salata della cucina ligure. In dialetto si dice “a fügassa” e si distingue dalla focaccia tradizionale per alcuni aspetti, primo fra tutti la salamoia che si aggiunge prima dell’ultima lievitazione. 

Amo la focaccia genovese e da buon ligure la mangerei ad ogni ora! Sono un vero consumatore seriale di focaccia e non nego che qualche volta ci faccio anche colazione!

Se conoscete un po’ Genova e in generale la Liguria allora saprete che la colazione da veri liguri alpha è con focaccia inzuppata nel cappuccino. Un rito che dovete provare!

La ricetta che vi propongo oggi nasce da numerosi esperimenti, letture e un piccolo corso che ho fatto negli ultimi mesi. Il risultato mi ha pienamente soddisfatto e perciò vi lascio la ricetta sul mio blog.

La focaccia genovese fatta in casa è una focaccia saporita e dorata, lucida d’olio e con dei buchi profondi in superficie!

Non esiste una vera versione “ufficiale”, anche tra panifici storici possiamo evidenziare differenze: c’è chi la fa più alta, chi particolarmente sottile, chi più cotta e chi meno. Nelle note dell’articolo vi lascio tutti i dettagli per personalizzare la focaccia a seconda dei vostri gusti. 

Per ottenere una focaccia genovese fatta in casa davvero perfetta dovete utilizzare ingredienti semplici ma di ottima qualità come l’olio extravergine di oliva (meglio se di olive taggiasche) e farina di grano tenero tipo 0.

La focaccia genovese fatta in casa è ottima per la prima colazione, per lo spuntino a metà mattina, per buffet o aperitivi sfiziosi, magari accompagnata con dell’ottimo pesto alla genovese.

Le quantità indicate sono per una teglia di dimensioni 44cm x 31cm.

 

Focaccia genovese fatta in casa
  • Preparazione: 30 (+ 3.5 ore di lievitazione) Minuti
  • Cottura: 15-20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4-6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 0 200 g
  • Farina Manitoba 200 g
  • Acqua (leggermente tiepida) 250 ml
  • Olio extravergine d'oliva (meglio se di olive taggiasche) 25 g
  • Sale 9 g
  • malto o miele 1 cucchiaino
  • Lievito di birra secco 7 g
  • oppure Lievito di birra fresco 23 g

Per la salamoia

  • Acqua 150 ml
  • Olio extravergine d'oliva 4 cucchiai
  • Sale fino q.b.

Per completare

  • Olio extravergine d'oliva q.b.

Preparazione

  1. Focaccia genovese fatta in casa

    Per preparare la focaccia genovese fatta in casa per prima cosa versate in una ciotola l’acqua leggermente tiepida con  l’olio evo poi unite il sale e il malto. Mescolate bene per fare sciogliere gli ingredienti.

  2. Versate metà della farina (mescolate e setacciate) fino ad ottenere una pasta densa ma ancora liquida.

  3. Aggiungete il lievito sbriciolato sciolto in poca acqua (leggermente tiepida, non troppo).

  4. A questo punto aggiungete la farina restante, mescolate e versate su di un piano da lavoro leggermente infarinato. Lavorate con le mani per 10 minuti circa fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

  5. Coprite con un canovaccio pulito e lasciate riposare sul piano da lavoro per circa 15 minuti. Trascorso il tempo riprendete l’impasto e piegatelo due volte su se stesso per dare forza alla pasta. 

  6. Trasferite sulla teglia precedentemente unta. Cospargete di olio la superficie dell’impasto e lasciate riposare in luogo asciutto a 28-30°C per circa 60-70 minuti. In inverno lasciate riposare in forno spento con luce accesa.

  7. Trascorso il tempo di lievitazione la pasta sarà raddoppiata. Schiacciatela con le mani fino ad occupare tutta la teglia. Cospargete la superficie con abbondante sale fino per evitare la formazione di croste (alcuni preferiscono versare direttamente la salamoia). Lasciate riposare per altri 30 minuti sempre in forno spento con luce accesa.

  8. Trascorso il tempo riprendete la teglia e versate sulla superficie della focaccia l’acqua e l’olio mescolati ad emulsione. Imprimete con le dita per creare i tipici buchi della focaccia genovese. Riporre in forno spento e lasciate lievitare per altri 60 minuti.

  9. A questo punto togliete la teglia dal forno e preriscaldatelo a 225°C (modalità statica). Infornate una volta raggiunta la temperatura. Infornate delicatamente per evitare che la focaccia si sgonfi. Cuocete per 15-20 minuti. Controllate il colore della focaccia che deve essere dorato ma non troppo scuro. Una volta cotta sfornate la focaccia e lasciate raffreddare sopra una gratella. Servire leggermente tiepida o fredda. Buona focaccia genovese!

  10. Focaccia genovese fatta in casa

    SEGUIMI SUI SOCIAL!

    Ti è piaciuta la ricetta? Lasciami un bel like sulla mia pagina Facebook! Ti aspetto anche sulla mia pagina di Instagram! Grazie! 😉

NOTE

  • Se amate una focaccia molto sottile utilizzate 170 g di farina tipo 0 + 170 g di farina Manitoba.
  • Per una focaccia più morbida fate cuocere 15 minuti, per una leggermente più croccante (come la mia) 20 minuti.
  • La focaccia genovese fatta in casa si conserva tagliata a fette in un sacchetto di pane e si mantiene fresca per 1-2 giorni. 
  • Una volta cotta e lasciata raffreddare potete congelarla e consumarla riscaldandola.
4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da daniele, DaniCucina

DANICUCINA. Ricette semplici, gustose e leggere!

Una risposta a “Focaccia genovese fatta in casa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.