Crostata con crema di ricotta e fichi

Crostata con crema di ricotta e fichi

Finalmente è arrivata la stagione dei fichi e come ogni anno ne faccio delle scorpacciate. Il loro gusto zuccherino irresistibile si sposa bene con tanti piatti, dal dolce al salato. Oggi vi voglio proporre una ricetta dolce a base di fichi che sono sicuro che vi piacerà perché mi ha conquistato al primo assaggio.

Si tratta di una crostata con frolla rustica alla farina di farro e zucchero di canna farcita con una golosissima crema di ricotta e fichi e decorata con altri deliziosi fichi freschi tagliati a fette. Una vera delizia per il palato.. E per gli occhi!

La preparazione della crostata con crema di ricotta e fichi è molto semplice, la frolla si prepara con il burro freddo ed è veloce.

Prima di lasciarvi alla ricetta vi consiglio anche la mia torta crumble alle fragole con frolla al farro e crema di ricotta

E se vi piace la mia pagina lasciatemi un bel like su Instagram e Facebook! 😉

Crostata con crema di ricotta e fichi
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:40 minuti
  • Porzioni:stampo per crostata Ø 24 cm
  • Costo:Basso

Ingredienti

Per la frolla

  • Farina di farro 260 g
  • Zucchero di canna 100 g
  • Burro (freddo) 125 g
  • Tuorli 2
  • Albumi 1
  • Lievito in polvere per dolci (raso) 1 cucchiaino
  • Sale 1 pizzico
  • Miele 1 cucchiaino
  • Cannella in polvere 1 pizzico

Per la crema

  • Ricotta 200 g
  • Zucchero a velo 25 g
  • Miele 1 cucchiaino
  • Scorza di limone mezza
  • Fichi 2

Per guarnire

  • Fichi 4-5

Preparazione

  1. Crostata con crema di ricotta e fichi

    Preriscaldate il forno a 160°C. Imburrate lo stampo e foderate con carta forno

  2. Preparate la pasta mescolando la farina di farro, lo zucchero di canna (meglio se di canna a velo), un pizzico di sale, un pizzico di cannella, un cucchiaino di miele, i tuorli e un albume. Impastate fino ad ottenere delle grosse briciole, poi aggiungete il burro freddo tagliato a fiocchetti e continuate ad impastare con le mani fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.

  3. Con un mattarello stendete la frolla che dovrà avere un diametro un po’ più grande dello stampo, in modo da foderare anche i bordi. Lasciate riposare in frigo coperta da pellicola per 30 minuti circa. 

  4. Nel frattempo occupatevi della crema di ricotta e fichi: setacciate la ricotta, aggiungete un albume, lo zucchero a velo, un cucchiaino di miele e mescolate bene. Poi tritate finemente due fichi freschi e versateli nella crema di ricotta. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

  5. Stendete la pasta frolla spessa 3 millimetri circa. Io ho usato il mattarello e l’ho stesa sopra il foglio di carta da forno in modo da trasferirla direttamente nello stampo. Bucherellate il fondo con i rebbi della forchetta.

  6. Versate la crema dentro il guscio di frolla e livellatela in superficie con una spatola. Infornate e fate cuocere per 40 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare dentro allo stampo. Una volta raffreddate decorate con fichi freschi tagliati a fettine. Lasciate riposare in frigo una mezzora prima di servire.

  7. Crostata con crema di ricotta e fichi

    NOTE

    La Crostata con crema di ricotta e fichi si conserva in frigo per 2 giorni al massimo. Questa crostata è buona fredda ma se la servite dopo una notte di frigo vi consiglio di tirarla fuori almeno 10 minuti prima. 

    VARIANTE: Per una versione più rustica potete utilizzare la farina di farro integrale o arricchirla con noci o mandorle tritate.

Seguimi sui Social!

Fatemi sapere se vi è piaciuta questa ricetta! Seguitemi sulla mia pagina Facebook e sul mio profilo Instagram. Vi aspetto!  Daniele.

Torna alla home

Precedente Insalata greca con Anguria e Feta Successivo Bruschetta con prosciutto crudo e fichi

4 commenti su “Crostata con crema di ricotta e fichi

  1. Lidia il said:

    L ‘ho appena messa in forno e sono curiosa di assaggiarla.Ho aggiunto i gherigli di noce tritati alla crema di ricotta e fichi. Non hai specificato se il forno era ventilato……Già alla vista è una goduria….siluro slurp

    • daniele, DaniCucina il said:

      Ciao Lidia, grazie! Il forno era ventilato, se statico ti consiglio di aumentare la temperatura (175 gradi vanno benissimo!). Buona serata 🙂

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.