Torta rustica zucca e ricotta

torta rustica zucca e ricotta

Quest’anno sto utilizzando molto la zucca, del resto è un ortaggio molto versatile, la si può cucinare in mille modi, come dolce, come lievitato, come salato, vellutate…! Se date un’occhiata al blog facendo una piccola ricerca, troverete tante ricette carine! In basso vi ho lasciato alcuni link.
Preparare dei rustici mi diverte tantissimo, sarà che mi fanno pensare alle scampagnate, alle giornate spensierate con gli amici! Però quando porto in tavola un rustico sono tutti felici! Ed è esattamente quello che è successo qualche giorno fa, quando ho preparato la torta rustica di zucca e ricotta, eravamo in 8, tra cui i due nipoti, ed è sparita in un minuto! La torta rustica è buonissima e credo che la marcia in più sia data dalla noce moscata!! Vediamo insieme come prepararla!!

torta rustica zucca e ricotta
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto per una teglia di 24 cm di diametro

500 g farina 0 (forte – 320-350W)
240 g latte
10 g lievito di birra fresco
30 g zucchero di canna
100 g burro (morbido)
12 g sale fino

Per il ripieno

200 g ricotta
800 g zucca (pulita)
1 uovo
150 g carne macinata di manzo
q.b. noce moscata
q.b. sale fino
q.b. pepe

Strumenti

Questi sono gli strumenti che ho utilizzato io per preparare la torta rustica zucca e ricotta. Sono molto utili per facilitarci alcuni lavori in casa!

Passaggi

Iniziamo preparando l’impasto che dovrà lievitare!
In una ciotola, o in quella della planetaria, mettiamo la farina e, al centro, il lievito sbriciolato, lo zucchero e un po’ di latte. Con una forchetta mescoliamo il latte e il lievito per farlo sciogliere e man mano che si scioglie inseriamo altra farina. Se utilizzate la planetaria iniziate a bassa velocità.
Aggiungiamo il resto del latte, il sale e impastiamo. Per ultimo inseriamo il burro morbido e chiudiamo l’impasto. Dobbiamo ottenere un impasto elastico ma facilmente lavorabile, non appiccicoso.
Facciamo una palla e lasciamo lievitare in ciotola, al caldo, fino al raddoppio. Ci vorranno circa 2 ore.

Mentre l’impasto lievita, prepariamo il ripieno. In una casseruola capiente mettiamo l’acqua e la zucca tagliata a pezzetti. Portiamo a ebollizione e facciamo cuocere la zucca. Quando è cotta, scoliamo la zucca e frulliamola con un frullatore ad immersione oppure passiamola al passaverdure. Mettiamola, poi, in una ciotola, mescoliamola alla ricotta, alla carne e all’uovo. Aggiustiamo di sale, maciniamo un po’ di pepe e un po’ di noce moscata. Adesso mettiamo da parte il ripieno e riprendiamo la pasta lievitata.

Dividiamo, quindi, a metà l’impasto, una metà dovrà essere più grande dell’altra. Stendiamo la parte più grande di impasto e foderiamo lo stampo da crostata. Io ho utilizzato uno stampo di 24 cm di diametro. Facciamo aderire bene la pasta sui bordi dello stampo e versiamovi il ripieno di zucca e ricotta. Poi con l’aiuto di un cucchiaio sistemiamo il ripieno su tutta la superficie dello stampo. Con l’impasto rimasto, quindi, creiamo delle strisce e sistemiamole sulla torta rustica zucca e ricotta.
Inforniamo a 180° in forno già caldo per circa 30-35 minuti, fino a che il fondo e la superficie saranno ben cotti!

torta rustica zucca e ricotta

Varianti!!

Se volete potete sostituire la carne macinata con della salsiccia, oppure potreste farne una versione vegetariana omettendo del tutto la carne.

Se volete un sapore più deciso potete cuocere la zucca al forno e poi frullarla e utilizzarla come descritto sopra.

Se vi è piaciuto questo rustico, potete provare anche quello con funghi e patate, l’impasto lievitato è lo stesso, oppure la torta di zucca che è più una cheesecake speziata, un po’ più dolce, ma ugualmente buonissima!

– questo articolo contiene link di affiliazione –

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.