Tasche di pane

tasche di pane


Oggi vi propongo un pane semplice semplice che si prepara in giornata. Il nome della ricetta, tasche di pane, è dato proprio dalla sua caratteristica: la lavorazione e la formatura delle pagnotte permettono di ottenere un pane vuoto. In pratica sono due sottilissime fette di pane da riempire come più ci piace. Quelli in foto sono riempiti con prosciutto crudo, radicchio, pomodoro e scamorza. Perfetti per una cena divano o per un pranzo veloce 😀
[qui trovate altre ricette di lievitati!]

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina 0
  • 125 gsemola rimacinata di grano duro
  • 290 gacqua
  • 40 golio extravergine d’oliva
  • 15 gsale fino
  • 140 gpasta madre

Strumenti

  • Impastatrice

Prepariamo le tasche di pane

  1. Iniziamo rinfrescando la pasta madre. Quando è arrivata a maturazione, preleviamo i 140 g che ci servono per la ricetta e sciogliamola in circa metà dell’acqua. Aggiungiamo la semola e continuiamo ad impastare. Inseriamo adesso l’acqua rimanente, la farina 0 e il sale. Impastiamo bene e, per ultimo, inseriamo a filo, poco alla volta, l’olio evo. Dobbiamo ottenere un impasto ben incordato.

    Lasciamo riposare l’impasto delle tasche di pane per circa 2 ore.

  2. Trascorso questo tempo, effettuiamo una piega a tre come vedete qui per dare forza all’impasto e, successivamente, lasciamo riposare l’impasto per un’altra ora in ciotola.

  3. Riprendiamo l’impasto e dividiamolo in panetti da circa 100 g ognuno, quindi otterremo 10 palline. Appiattiamole una alla volta e, aiutandoci con i pollici, arrotoliamole strette, prima in un verso e poi nell’altro, in modo da tendere la pasta ed ottenere una bella forma rotonda.
    Pirlatele con la mano o strizzate la chiusura in basso e lasciamo lievitare fino al raddoppio.

  4. Quando le palline saranno belle gonfie, accendiamo il forno a 220° e, mentre arriva a temperatura, stendete con il mattarello ogni pallina in uno spessore di circa 1-1,5 cm dando all’impasto una forma allungata.

    Quando il forno è pronto, inforniamo per circa 10-15 minuti al massimo. Non fatele cuocere per troppo tempo altrimenti si induriranno.

  5. tasche di pane

    Adesso guardate il forno e vedrete la magia!!! 😀 Le tasche di pane inizieranno a gonfiarsi, tanto che sembrerà che stiano per scoppiare!!

    Sfornatele, tagliatele a metà e farcitele e vedrete che non ne avanzerà neanche una!! 😀

Si può fare..anche a mano!!

Ho indicato l’uso di una impastatrice perché l’abbiamo in tanti, ma questo impasto si può realizzare anche a mano senza problemi. Io per prima, molto spesso non utilizzo l’impastatrice.

…e se non avete la pasta madre..

Se non avete la pasta madre potete sostituirla con altri 50 g di acqua, 100 g di farina 0 e 10 g di lievito di birra 😀

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!