Crea sito

Pasticcio di pere crude

pasticcio di pere crude

Oggi facciamo un salto nella Francia del XIV secolo! Vi offro una fetta di pasticcio di pere crude molto goloso e profumato, perfetto per questa stagione. Da gustare a fine pasto come dolce domenicale oppure per un caffè o un the con le amiche, ma anche per una coccola in solitaria!! Il profumo di questo pasticcio di pere crude è molto particolare. Io adoro le pere, anche se a causa della mia allergia/intolleranza non posso mangiarle.. o per lo meno non troppe. Ma adoro preparare dolci per chi mi sta intorno…mi piace regalare momenti di dolcezza!! 
Le pere crude, in cottura, perderanno il loro succo che, grazie alla cottura ‘in crosta’ si trasformerà, insieme allo zucchero, in caramello. Provatelo, è delizioso!!
A fine ricetta troverete la trascrizione della ricetta originale!
[qui trovate altre ricette storiche!]

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pasticcio di pere crude

per la pasta brisè

  • 500 gfarina 0 (180 W)
  • 250 gacqua (fredda)
  • 250 gburro (morbido)
  • 8 gsale fino

per il ripieno

  • 4pere
  • 170 gzucchero di canna

prima di infornare

  • 1uovo

Prepariamo insieme il pasticcio del XIV secolo

………………………pasticcio di pere crude……………………….
  1. pasticcio di pere crude

    Prepariamo la pasta brisé, che sarà la base del pasticcio di pere crude. Disponiamo innanzitutto la fontana la farina e poniamo al centro il burro a pezzetti. Aggiungiamo, poi, acqua e sale e iniziamo a mescolare. Impastiamo fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Avvolgiamo con la pellicola il panetto ottenuto e mettiamolo in frigo per un paio d’ore.

  2. pasticcio di pere crude

    Trascorso il tempo di riposo, stendiamo l’impasto in una sfoglia di circa 7 mm. Disponiamola in una teglia imburrata e inseriamo le pere pulite e tagliate a metà, dopo aver, ovviamente, rimosso il torsolo. Copriamo con lo zucchero di canna e, se vi piace, spolverate un pizzico di cannella.

  3. pasticcio di pere crude

    Copriamo con un altro strato di pasta e sigilliamo bene i bordi. Spennelliamo con l’uovo e inforniamo a 190° per circa 1 ora.

  4. Lasciamo raffreddare per bene prima di sfornare…io infatti ho tagliato troppo presto e il caramello era ancora un po’ liquido!! ma vi assicuro che lo abbiamo raccolto con un cucchiaino ed era spettacolare!!!

    Non vi resta che provarlo e dirmi cosa ne pensate!!!

  5. pasticcio di pere crude

Ed eccovi la trascrizione della ricetta originale del pasticcio di pere crude

 La ricetta originale del pasticcio di pere crude è tratta dal manoscritto francese del XIV secolo Le Viandier di Guillaume Tirel soprannominato Taillevent per il gran naso con il quale sembrava fendere il vento. Lui fu il primo cuoco francese di professione di cui si conservi memoria:

Miseu sur bout en pastè, et emply le creux de sucre à trois grosses poires comme ung quarteron de sucre, bien couverte, et dorèe d’oeufz ou de saffran, et mis au four.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!