Pane indiano naan

pane indiano

Il pane indiano naan è un pane soffice ed elastico preparato inserendo nell’impasto latte e yogurt. Originariamente questo tipo di pane, che sembrerebbe una piadina, veniva cotto in forni di argilla a campana, ma possiamo ottenere dei buoni risultati anche cuocendolo in padella. Infatti è questa la comodità di questa preparazione: non c’è bisogno di accendere il forno!! 😀
Il pane indiano è buonissimo così ma, per essere fedeli all’originale, è buonissimo spennellato con una salsa a base di burro, aglio e prezzemolo! Io in genere lo preparo con il lievito madre, ma se non lo avete, troverete il procedimento per prepararlo con il lievito di birra. Vediamo come fare!

pane indiano
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaIndiana

Ingredienti

Con questo impasto vengon fuori circa 9 piadine.

Se impastate con la pasta madre

380 g farina 0 (media forza – 230-250 W)
110 g acqua
110 g yogurt bianco naturale
50 g latte
10 g miele
100 g pasta madre
14 g sale fino

Se impastate con il lievito di birra

420 g farina 0 (media forza – 230-250 W)
140 g acqua
110 g yogurt bianco naturale
50 g latte
7 g lievito di birra fresco
14 g sale fino
10 g miele

Per la salsa

1 spicchio aglio
Qualche foglia prezzemolo
50 g burro

Strumenti

L’impasto è facilmente lavorabile a mano, ma se avete intenzione di acquistare una planetaria, io vi consiglio questa kenwood. Ha una dimensione perfetta sia per gli impasti casalinghi che per i dolci.

Passaggi

Il procedimento è uguale sia che impastiate con la pasta madre, sia utilizzando il lievito di birra. Cambieranno solo i tempi di lievitazione.

In una ciotola o nella ciotola della planetaria sciogliamo la pasta madre o il lievito di birra in 100 g di acqua presa dal totale. Aggiungiamo qualche cucchiaio di farina e il miele e impastiamo. Inseriamo metà dell’acqua rimasta e ancora farina. Poi inseriamo il sale sciolto nell’acqua rimanente, lo yogurt e completiamo l’impasto aggiungendo tutta la farina. Otterremo un bel composto liscio ed elastico. Lasciamolo lievitare al caldo fino al raddoppio. A me ci son volute circa 4 ore con la pasta madre e circa 1 ora e mezza con il lievito di birra.

pane indiano

Quando l’impasto è ben lievitato, rovesciatelo sulla spianatoia, e dividiamolo in 9 pezzi da circa 80-90 g l’uno. Io sono una precisina :p e mi piace realizzare dei pezzi di pesi uguali anche perchè avranno poi una cottura omogenea, ma se volete potete fare anche un po’ ad occhio! 😀

pane indiano

Adesso dobbiamo realizzare tante palline. Quindi prendiamo ogni pezzo di impasto di pane indiano e schiacciamolo leggermente con le dita; poi portiamo verso l’interno ogni lembo esterno della pallina. In questo modo otterremo delle sfere. Pizzichiamo la parte della chiusura e mettiamo a riposare tutte le palline ottenute, con la chiusura in basso, per circa 30 minuti se preparate con la pasta madre, oppure 15 minuti se avete impastato il pane indiano con il lievito di birra.

pane indiano

Adesso riprendiamo le palline, schiacciamole un po’ con le mani e poi, con l’aiuto di un mattarello, schiacciamole fino ad uno spessore di poco meno di 1 cm.
Preparatene 3 o 4, poi mettete una padella sul fornello a fuoco basso. In questo modo, mentre la padella si riscalda, voi avrete il tempo di continuare a stendere le palline con il mattarello.

pane indiano

Quando la padella è diventata bella calda, mettete un goccio di olio evo e la prima ‘piadina’. Vedrete che in cottura si gonfieranno come dei palloncini! E’ divertentissimo prepararle!! 😀 La cottura è molto veloce: 2-3 minuti per lato. Tenete la fiamma molto bassa, altrimenti rischierete di cuocerle troppo in fretta. Ad ogni piadina che mettete in padella aggiungete un filo d’olio.
Mentre le piadine di pane indiano cuociono prepariamo la salsa di accompagnamento: in un piccolo pentolino a parte sciogliamo circa 50 g di burro. Mentre si scioglie, tagliamo uno spicchio d’aglio a fette e tritiamo il prezzemolo. Quando il burro è sciolto mettiamo in una ciotolina aglio e prezzemolo e versiamovi su il burro bollente.

pane indiano

Consigli!

L’impasto è molto elastico e facilmente lavorabile, ma se ce ne fosse bisogno aggiungete un po’ di farina per renderlo più facilmente lavorabile.
Il pane indiano naan è molto buono così, al naturale, accompagnato con la salsa al burro, ma è buonissimo anche accompagnato con salumi o verdure.
Potreste preparare delle piccole piadine di pane indiano per accompagnare l’antipasto delle feste, magari potreste farle a forma di stelline!

Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbero interessarvi anche le focaccine cacio e pepe che trovate qui!

pane indiano

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.