Fior di ravioli

fior di ravioli

Domani vorrei preparare per quasi marito un buon pranzettino, apparecchiare la tavola in giardino con una bella tovaglia di lino bianco. Qui sta sbocciando la primavera e il ciclo della vita sta continuando: i mandorli sono in fiore, i prati si stanno riempiendo di coloratissimi fiorellini, tantissimi uccellini svolazzano qui e lì. Tutto sta rinascendo!! Quest’anno è stato davvero duro..dovevamo sposarci..tanti progetti..tutto rimandato e non si hanno ancora certezze purtroppo.. così, in questo clima di ripartenza, vorrei preparare un primo piatto particolare e floreale: fior di ravioli!
Io li ho riempiti con carne, piselli, uovo e formaggio, ma il ripieno si può anche sostituire, quello che volevo farvi vedere è la tecnica di realizzazione!
[qui potete trovare altre idee per ottimi primi]

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per due persone

per la pasta

  • 100 gsemola rimacinata di grano duro
  • 50 gfarina 0
  • 1uovo
  • 1 pizzicosale fino
  • 50 gacqua

per il ripieno

  • 150 gcarne macinata
  • 50 gpiselli surgelati (sbollentati)
  • 10 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)

Prepariamo insieme i fior di ravioli!

  1. Impastiamo tutti gli ingredienti insieme per realizzare la pasta; quando otteniamo un bel composto liscio, facciamo riposare l’impasto coperto da una ciotola.

    Nel frattempo prepariamo il ripieno. Sbollentiamo i piselli. Lasciamoli un po’ raffreddare e poi uniteli alla carne, all’uovo e al formaggio. Aggiungiamo un pizzico di sale e teniamo da parte.

  2. fior di ravioli

    Prepariamo i ravioli:
    stendiamo la pasta molto sottile. Vi consiglio di aiutarvi con una sfogliatrice. Ricaviamone dei cerchi di 8 cm di diametro (oppure potreste farne alcuni più grandi e altri più piccoli).

    Procedete una sfoglia alla volta, altrimenti si seccheranno e rischieranno di spaccarsi quando li chiudiamo.

    Realizziamo cinque pieghe per ottenere un pentagono come vedete in foto.

  3. fior di ravioli

    Giriamo il pentagono ottenuto e spennelliamo il bordo con un po’ di uovo o di acqua. Al centro poniamo una noce di ripieno.

    Chiudiamo adesso il pentagono, unendo punta con punta.

    Rialziamo la piega fatta come prima operazione ed ecco a voi dei bellisssssimi fiorellini!!

Provate anche voi!!

Provate anche voi a realizzarli e inviatemi le vostre foto! Se ci sono riuscita io, sicuramente ce la farete anche voi!! 😀

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dalfuocoaifornelli

Mi chiamo Patrizia! Con questo blog unisco le mie passioni: la cucina e la storia! Sono un'archeologa cuciniera, mi diverto a riproporre, tra le altre, ricette antiche da poter sfornare in cucine moderne!!