Crea sito

PIZZA FRITTA

quando sono andata a Napoli per due giorni per passare un weekend con la mia famiglia, la cosa che ho notato è che passeggiando per le vie si mangiava,si mangiava tanto, tutti avevano qualcosa in mano un cartoccio di fritti, babà in tutte le salse, frittate di pasta alte 10 cm e mangiavano la pizza fritta.
e niente alla fine ci siamo fatti dettare anche noi ma la pizza fritta che ho mangiato lì a una cosa strepitosa Io penso che come la fanno a Napoli non la fa nessuno
Ho parlato con un pizzettaro della zona mi ha dato dei piccoli accorgimenti e mi ha passato la sua ricetta e devo dire che è una bomba
la lievitazione un po’ lunga sono attore ma ne vale tutta
Io faccio l’impasto in tarda mattinata verso le 11 e poi la cuocio la sera
Mi assicuro che se provate questa ricetta non la lasciate più
Siete pronti a tirarvi su le maniche e preparare con me la pizza fritta?
Il mio motto?
PROVATA RIUSCITA DIVORATA

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgFarina 0
  • 650 mlAcqua
  • 3 gLievito secco
  • 1 pizzicoSale
  • 1 cucchiainoZucchero

Preparazione della pizza fritta

  1. sciogliere il lievito in poca acqua ,mettere la farina sul piano di lavoro aggiungere lievito , l’acqua rimanente e lavorare bene dopo che si è amalgamato bene tutto aggiungere anche il sale, far lievitare per 4 ore coperto con un canovaccio non a contatto mi raccomando in un posto caldo

  2. dopo le 4 ore riprendere l’impasto dividerlo in panetti da 100 grammi metterlo in un vassoio per infarinato e lasciare lievitare per altre 4 ore sempre coperto

    Mi raccomando infarinate bene la superficie della pizza se no si attaccheràore

  3. passate le 4 ore prendere l’impasto staccare pezzi da 50-60 grammi e senza lavorarlo troppo allargarlo con le dita formando una forma rotonda

    mettere a bollire l’olio tuffarci 2-3 pezzi per volta dentro e girarli in continuazione, vedrete che si gonfieranno, mi raccomando l’olio deve andare a fiamma bassa ,sennò le pizzette si bruciano fuori e dentro rimangono crude

    Continuare la cottura fin quando non saranno dorate, scolarle su carta assorbente

  4. eccole qui pronte potete condirle a vostro gusto

    Buon appetito!!!!!

  5. siccome ne sono uscite tante con l’impasto avanzato già fatto delle pizze e sono venute strepitose

CONSERVAZIONE

si possono conservare a temperatura ambiente per coperta per 2 giorni Se volete potete scaldarti in forno

Note

potete condirle con salsa di pomodoro e basilico, una crema di cacio e pepe,o semplicemente mangiarle così con un po’ di sale sopra

con questo impasto oltre a fare le pizze fritte potete farci anche le classiche pizze stendendo le sulla teglia solo con farina e usando le mani non Il Matterello Mi raccomando

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da dailariconamoreincucina

Sono una cheffa casalinga? mi piace provare ricette mi piace cucinare x i miei familiari e i miei amici mi piace imparare .... Non mi annoio mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.