Fave fritte

Le fave fritte sono uno snack semplice e gustoso tipico della cucina pugliese. Ottime da servire per un aperitivo tra amici. Le fave, una volta fritte vanno semplicemente spolverate con il sale e le erbe aromatiche. Scopriamo insieme come prepararle!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura7 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

250 g fave secche
sale
erbe aromatiche
olio di semi di arachide

Passaggi

La prima cosa da fare per preparare le fave fitte è quella di mettere le fave ammollo la sera prima in acqua fredda, devono stare in ammollo almeno 10 ore.

Il mattino seguente, sciaquatele bene, trasferite su un canovaccio ben sparpagliate, fate asciugare completamente.

Inserite in una padella antiaderente abbondante olio di semi di arachidi, portate in temperatura, inserite le fave poche per volta e friggete per almeno 5 minuti, quando le fave saranno dorata, scolate su un foglio di carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.

Spolverizzare ancora calde con sale e erbe aromatiche. Le vostre fave sono pronte per essere gustate.

Note

Le fave fritte si conservano in un barattolo chiuso ermeticamente per 3 settimane

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Senza categoria
Precedente Torrone bianco morbido Successivo Cestini di Natale

Lascia un commento