Pollo marinato al forno

Il pollo marinato al forno è una ricetta che richiede poca preparazione, ma che grazie alla marinatura del pollo ha un sapore unico! Prima della cottura, infatti, il pollo viene fatto riposare in frigorifero con il succo di limone e diversi aromi… e la differenza si sente! In questa ricetta ho utilizzato cosce e sovracosce di pollo, ma potete utilizzare qualsiasi altro taglio che vi piaccia; inoltre ho accompagnato il pollo con un contorno di patate e carote che ho fatto cuocere assieme alla carne: le patate sono diventate belle abbrustolite e le carote si sono leggermente caramellate, che bontà!

Pollo marinato al forno
Pollo marinato al forno
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Passaggi

Private le cosce e sovracosce di pollo della pelle in eccesso aiutandovi con un paio di forbici da cucina [1].

In una ciotola capiente, mettete il pollo e conditelo con il succo di mezzo limone, due spicchi d’aglio tagliati a metà, qualche foglia di alloro e un rametto di rosmarino [2]. Lasciate marinare il pollo in frigorifero per qualche ora.

Lavate e sbucciate le carote e le patate. Tagliate le carote a rondelle spesse 3-4 millimetri [3] e le patate a spicchi [4].

Ungete una pirofila e versate il pollo con tutti i suoi aromi, aggiungete le patate e le carote, irrorate con abbondante olio extravergine di oliva, aggiustate di sale e mescolate [5].

Infornate la pirofila [6] in forno preriscaldato ventilato a 200° per 45-50 minuti, fino a doratura del pollo e delle patate, girando il tutto a metà cottura.

Il vostro pollo marinato al forno con contorno di patate e carote è pronto per la cena, buon appetito!

Pollo marinato al forno
Pollo marinato al forno

Consigli

Potete conservare il pollo marinato al forno per un paio di giorni in frigorifero.

Potete utilizzare anche altri tagli di pollo, ad esempio le alette o il petto.

Per evitare che la pirofila si incrosti potete utilizzare della carta forno. In alternativa, una volta utilizzata la pirofila riempitela d’acqua e lasciatela in ammollo tutta la notte: il giorno dopo sarà facilissimo lavarla!

Provate anche i Petti di pollo con pomodorini, olive e capperi!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!