Crea sito

spaghetti con le seppie ripiene

Un piatto dall’accento tipicamente pugliese, questi spaghetti con le seppie ripiene. in realtà infatti il formato di pasta che ben si sposa con il sugo a base di seppie sono i troccoli – ovvero gli spaghetti alla chitarra -, un tipo di pasta tipico della zona del Gargano in particolare, fatti con semola di grano duro e senza l’uso delle uova. allora non avendoli in dispensa ho optato per la loro versione diciamo così industriale, ossia gli spaghetti… in ogni caso è un piatto talmente sostanzioso che può essere considerato un piatto unico!

spaghetti con le seppie ripiene

ingredienti per 4 persone

350 g di spaghetti

4 seppie congelate e già pulite da 100 g l’una

500 g di pomodorini ciliegia

80 g di mollica di pane sminuzzata

1 spicchio e 1/2 di aglio

un bel ciuffo di prezzemolo

5 cucchiai di olio evo

sale e pepe q.b.

preparazione

mettete a scongelare le seppie in frigo, oppure per velocizzare lo scongelamento mettetele in una ciotola colma di acqua calda. oppure ancora passatele sotto l’acqua corrente bella calda. dopodiché lavate le seppie, scolatele e asciugatele. dividete la sacca dai tentacoli e questi ultimi tagliateli grossolanamente e poi metteteli in una terrina. tritate il prezzemolo con 1/2 spicchio di aglio sbucciato e uniteli ai tentacoli, aggiungendo anche la mollica di pane sbriciolata. mescolate e unite un cucchiaio di olio, un pizzico si sale  e una spolverata di pepe.

con il composto che avete preparato, imbottite le seppie e poi sigillate la loro apertura con gli stuzzicadenti.

preparate il sugo per le seppie. in una larga padella fate rosolare  lo spicchio d’aglio rimasto con l’olio, dopodiché eliminatelo e aggiungete i pomodorini ciliegia tagliati a metà. unite anche le seppie, versate un generoso bicchiere di acqua e infine regolate di sale. fate cuocere il sughetto con le seppie ben coperto, fino a che le seppie sono morbide, per circa 40 minuti, aggiungendo altra acqua calda se necessario.

intanto lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolatela al dente e conditela versandola nella padella con il sugo di seppie ripiene. fate insaporire per qualche istante e fiamma vivace e poi distribuite la pasta insieme alle seppie in porzioni individuali. terminate con un’ultima spolverata di pepe e servite in tavola ben caldo.

 

spaghetti con le seppie ripiene
spaghetti con le seppie ripiene

 

Ti è piaciuta questa ricetta? Hai una domanda o un consiglio da darmi? Perché non fai un salto sulla mia fan page di Facebook? cliccando “mi piace” potrai essere aggiornato su tutte le ultime novità e le ricette appena pubblicate!