riti e ricette della Settimana Santa napoletana

i riti e le ricette della Settimana Santa napoletana scandiscono il tempo dei credenti partenopei, in una sequenza di momenti anche gastronomici legati alla liturgia pasquale nei giorni precedenti la domenica della Resurrezione e poi al lunedì Pasquetta.

riti e ricette della Settimana Santa napoletana

petrarca

i primi giorni della settimana si mangia ovviamente di magro rispettando il divieto di portare in tavola la carne: spazio quindi a piatti di magro come pesce bollito, oppure zuppe di verdura.

DSC00368

poi il mercoledì si preparano i taralli dolci pasquali, dei biscotti a forma di ciambelle fatti con farina uova e strutto di maiale e profumati con la scorza di limone.

il giovedì è dedicato alla preparazione della pastiera. ogni famiglia ha la sua ricetta tradizionale e  questa è la mia. si realizzano anche i carciofi bolliti da sfogliare…una vera delizia! per cena ancora un piatto legato al mare, come gli spaghetti con le vongole e la zuppa di cozze.

DSC04061

il giovedì è dedicato anche allo struscio per le vie del centro di Napoli, e ai Sepolcri.

si passa a Venerdì Santo. che in teoria si dovrebbe trascorrere digiunando. ma va bene mangiare un po’ di pesce in bianco o all’acqua pazza.

il Sabato Santo è il giorno dedicato alla creazione del casatiello e della minestra maritata. a tavola ci si concede un bel piatto di spaghetti allo scammaro e la carne alla pizzaiola.

la pastiera napoletana
la pastiera napoletana

infine la Domenica di Pasqua, si procede con una vera e propria festa per gli occhi e per il palato. dagli antipasti misti detto anche piatto benedetto, alla pasta che in genere è al forno, seguita dalla minestra maritata, poi agnello o capretto al forno con contorno di patate e carciofi, e ancora carciofi lessi mammarelle insieme a quelli indorati e fritti, poi frutta fresca di stagione e finocchi per pulire la bocca, prima del finale che tutti aspettano con l’ingresso della pastiera. un bicchierino di limoncello, una tazzina di caffè e poi tutti a digerire il pranzo di Pasqua.

frittata di maccheroni napoletana
frittata di maccheroni napoletana

il Lunedì in Albis in genere è dedicato alla gita fuori porta per cui vige la regola della colazione al sacco. una colazione ricca e per nulla leggera formata da sostanziose frittate di pasta e altrettanto sostanziose fette di casatiello o tortano. per chi invece preferisce restare in casa, il pranzo di Pasquetta è simile a quello del giorno precedente, magari cambia solo il primo piatto…comunque sempre al forno

 

Altri menu e ricette per Pasqua e Pasquetta le trovi cliccando qui

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Precedente filetto di maiale in padella con lardo casertano Successivo arista di maiale al forno