pizzelle di sciurilli – ricetta tradizionale napoletana

le pizzelle di sciurilli – cucinate secondo la ricetta tradizionale napoletana – altro non sono che pizzette di pasta cresciuta, arricchite da fiori di zucchina tritati e amalgamati al composto prima della lievitazione. cosparse di pepe e sale e cotte in padella nell’olio bollente sono un ottimo antipasto adatto anche per un buffet o una cena in piedi. il consiglio che vi do è quello di prepararne in grande quantità perché andranno letteralmente a ruba a tavola!

pizzelle di sciurilli – ricetta tradizionale napoletana

ingredienti per 4 persone

250 g di farina

200 ml di acqua

1/2 cubetto di lievito di birra fresco

1 uovo fresco intero

abbondante olio di semi di arachide per friggere

una dozzina di fiori di zucchina

2 cucchiai di pecorino romano grattugiato

sale e pepe q.b.

oizzelle di sciurilli
pizzelle di sciurilli

preparazione

lavate i fiori di zucchina per bene asciugateli disponendoli su un telo e poi tritateli piuttosto grossolanamente eliminando i loro pistilli insieme alla parte più tenace del fiore (la loro base).

poi fate sciogliere il lievito sbriciolandolo nell’acqua tiepida basteranno pochi minuti.

mettete la farina in una ciotola, fate la fontana aggiungete 3 cucchiaini rasi di sale fino, il pecorino romano e due pizzichi di pepe nero; mettete al centro l’uovo unendo anche l’acqua con il lievito sciolto. cominciate a mescolare unendo mano a mano i fiori di zucchina. impastate per bene fino a che il composto non diventa bello gonfio e omogeneo. coprite con un panno da cucina la ciotola e lasciate lievitare l’impasto per le pizzelle di sciurilli per due ore abbondanti in un luogo della cucina lontano da correnti d’aria.

una volta trascorso questo tempo di lievitazione, mettete in un pentolino abbondante olio di semi, arrivando fino a metà pentolino mi raccomando perché le pizzelle durante la loro cottura devono nuotare nell’olio.

cominciate a friggere le pizzelle, appena l’olio è ben caldo, mettendo nel pentolino il composto lievitato a cucchiaiate. mano a mano che le pizzelle diventano gonfie e dorate trasferitele su un piatto rivestito di carta assorbente da cucina in modo da far perdere loro l’unto in eccesso.

dopodiché a frittura ultimata, versate le pizzelle in una grossa ciotola spolveratele di sale e pepe e portate subito in tavola!

pizzelle di sciurilli – ricetta tradizionale napoletana | cuor di nutella

 

Precedente spaghetti al pomodoro fresco e briciole di fresella Successivo uova a trippa alla napoletana