Crea sito

pasta e patate alla rustica

pasta e patate alla rustica un primo saporito economico e sfizioso, che si realizza in poco tempo e con pochi ma scelti ingredienti come le patate viterbesi e lo strutto di maiale che vi conferisce quel gusto rustico tutto particolare. Allora siete pronti per la ricetta?

pasta e patate alla rusticaPer restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK
Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

Pasta e patate alla rustica

ingredienti per 4 persone

1/2 cipolla

1 gambo di sedano

320 g di pasta corta

200 ml di salsa al pomodoro

4 patate viterbesi di medie dimensioni

1 cucchiaio generoso di strutto di maiale

50 g di pancetta coppata

1 ciuffo di prezzemolo fresco

4-5 foglie di basilico fresco

(formaggio grattugiato q.b.)

sale e pepe

 

preparazione

Pulite la cipolla e il sedano e tagliatele a fettine sottili; fatele rosolare dolcemente in una pentola dal fondo pesante con lo strutto, poi unite la pancetta a striscioline e le patate precedentemente lavate e tagliate a cubetti. Unite anche la salsa al pomodoro, le erbe aromatiche 3 bicchieri di acqua e regolate di sale. Fate cuocere le patate, coprendo la pentola con un coperchio accostato, a fuoco moderato per circa tre quarti d’ora, fino a che le patate si sfaldano. A questo punto portate a ebollizione e unite la pasta, portandola a cottura  regolando di sale e se necessario unendo altra acqua.

(In questo caso dipende dai gusti personali aggiungere più acqua: tutto dipende se preferite una pasta e patate più brodosa o meno. In realtà questo tipo di piatto si gusta maggiormente se la pasta risulta “azzeccosa” alle patate e non in brodo!) . Una volta cotta la pasta e patate alla rustica portatela in tavola profumandola con una macinata di pepe nero oppure una spolverizzata di formaggio grattugiato se lo gradite.

Buon appetito!

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK
Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

 

(articolo pubblicato il 23/03/2015 e aggiornato il 16/11/2019)