Graffette fritte di patate

Le graffette fritte di patate sono un dolce da assaporare in particolar modo durante le feste di Carnevale, così soffici e golose che andranno a ruba. Sono ideali per buffet e feste di grandi e piccini, anche come dessert fine pasto perchè sono molto leggere, non appesantiscono nonostante la frittura!

  • Preparazione: 15 (3 ore lievitazione) Minuti
  • Cottura: 8 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Farina 00 500 g
  • patate (lessate) 250 g
  • Zucchero 60 g
  • Burro (morbido) 50 g
  • uova 3
  • Lievito di birra fresco 10 g
  • latte (tiepido) 4 cucchiai
  • Sale fino 1 pizzico
  • Scorza di limone (grattugiata) 1/2
  • Olio di semi di arachide q.b.

Preparazione

  1. Sbattete le uova con lo zucchero. Unite poi il burro e sempre mescolando, i latte il lievito e le patate precedentemente schiacciate con una forchetta. a questo punto unite la farina, la scorza di metà limone e un pizzico di sale. Fate riposare l’impasto per 10 minuti al coperto, poi lavoratelo staccando dei cordonicini che unirete ottenendo delle piccole ciamblle. Adagiate le graffette su un cannovaccio infarinato e fate lievitare per circa 3 ore.

    Friggete le graffette in olio caldo facendole ben dorare su tutti i lati.

    Infine cospargetele di zucchero semolato e servitele. Sono ottime appena cotte caldissime, ma anche tiepide. E si possono anche congelare! Buon appetito!

Note

Se cerchi altre ricette di Carnevale clicca qui

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Precedente Insalata di barbabietole rosse della nonna Successivo Fettuccine al sugo di salsicce carciofi e funghi champignon

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.