crostata alla crema di arance

la crostata alla crema di arance è uno squisito dessert che vi conquisterà per il suo profumo di agrumi e per la fragranza della pasta frolla che in questo caso invece del burro prevede l’impiego dell’olio di semi: già utilizzata in altre occasioni ripropongo infatti la ricetta per la pasta fine molto usata nella cucina francese, indispensabile per creare basi perfette per crostate alla frutta o alla crema come in questo caso.

crostata alla crema di arance
crostata alla crema di arance

crostata alla crema di arance

ingredienti per una crostata da 20 cm di diametro.

per la pasta fine:

180 g di farina 00

1 uovo intero

3 cucchiai di olio di semi di arachide

50 g di zucchero

1 pizzico di sale

1 bicchierino di  limoncello

per il ripieno:

500 ml di crema alle arance

per lo stampo:

farina e burro q.b.

procedimento

preparate una fontana di farina sulla spianatoia. rompete l’uovo intero al centro e aggiungete lo zucchero, l’olio il pizzico di sale e il limoncello. mescolate il tutto energicamente e formate una palla. lasciatela riposare almeno 30 minuti in frigo.

dopodiché riprendete la pasta, stendetela il più sottilmente possibile -all’incirca 3 mm di spessore, e foderate uno stampo da crostata precedentemente imburrato e infarinato. a questo punto aggiungete la crema alle arance e con il resto della pasta fine avanzata formate tante strisce con le quali andrete a creare la classica griglia delle crostate. una volta pronta per essere infornata, mandiamo la nostra crosta in forno già caldo a 200 °C  e facciamola cuocere per almeno 45 minuti.

a fine cottura, sfornate la crostata e lasciatela riposare prima di servirla. questa crostata è ideale come dessert di fine pasto, magari accompagnata da una gustosa macedonia di fragole e banane.

Ti è piaciuta questa ricetta? Hai una domanda o un consiglio da darmi? Perché non fai un salto sulla mia fan page di Facebook? cliccando “mi piace” potrai essere aggiornato su tutte le ultime novità e le ricette appena pubblicate! 

 

Precedente tortino di riso e asparagi selvatici Successivo pastiera napoletana - ricetta originale