capretto al forno ai piselli

Il capretto al forno ai piselli è un secondo di carne tipicamente preparato per il pranzo pasquale e anche se Pasqua è ormai passata, ho deciso di postare ugualmente la ricetta, nel caso qualcuno avesse intenzione di cucinarla in futuro. questa ricetta non prevede l’utilizzo delle uova** come vuole la tradizione napoletana, ma il piatto è risultato altrettanto gustoso.

capretto al forno ai piselli
capretto al forno ai piselli

capretto al forno ai piselli

ingredienti per 4 persone

1 kilo e mezzo  di capretto

500 g di pisellini freschi già sgranati

1 cipolla

3 cucchiai di olio evo

sale e pepe

1 bicchiere di vino bianco secco

pecorino romano grattugiato q.b.

200 g di pomodori pelati (facoltativo)*

preparazione

lavate il capretto sotto l’acqua corrente e tagliatelo in pezzi regolari (se non ve lo siete fatto preparare dal vostro macellaio) .

in un largo tegame  che possa andare anche in forno fate rosolare la cipolla affettata sottile e poi unite la carne fatela rosolare da tutte le parti, sfumando con il vino bianco poi unite i pisellini regolate di sale, bagnate con un bicchiere di acqua e mandate in forno a cuocere per 30/40 minuti a 180 C°  coprendo la teglia con carta di alluminio.  ogni tanto controllate se il sughetto diventa troppo ristretto nel caso aggiungete altra acqua. gli ultimi dieci minuti levate la carta stagnola e proseguite la cottura.

a fine cottura togliete dal forno e se il fondo fosse ancora troppo liquido per i vostri gusti, fatelo restringere cuocendo a fiamma moderata per un quarto d’ora al massimo.

alla fine spolverizzate il capretto al forno con i piselli di pecorino romano, profumate con una macinata di pepe nero e servite. buon appetito!

* una piccola variante del sughetto si può ottenere aggiungendo prima dei pisellini 200 g circa di pomodori pelati sminuzzati.

** secondo la ricetta tradizionale napoletana alla fine al capretto con piselli è aggiunto un battuto di uova e pecorino, poi servito con limone spremuto.

Precedente ricette della cucina cilentana Successivo ziti al ragù rapido di carne