caponata napoletana

la caponata napoletana è molto differente da quella siciliana. infatti si tratta di una semplice fresella bagnata prima nell’acqua e poi arricchita da pomodori tonno olive e irrorata da olio d’oliva di ottima qualità. è un piatto che sotto altri nomi come l’ acquasale ritroviamo spesso e volentieri nella cucina del sud Italia, quella povera ma ricca di sapore.

caponata napoletana

caponata napoletana

ingredienti per 2 persone

2 freselle integrali possibilmente non della grande distribuzione ma dei panifici artigianali

2 pomodori da insalata

mezza dozzina di pomodorini datterini

una manciata di olive verdi

1 spicchio d’aglio

1/2 cipollotto piccolo

1 ciuffo di basilico

1 scatoletta di tonno grande sott’olio

3 acciughe sott’olio

sale e pepe

olio evo q.b.

preparazione

immergete le freselle per pochissimi minuti nell’acqua – basteranno appena un paio. precedentemente le freselle devono essere aromatizzate sfregando lo spicchio d’aglio sulla loro superficie.

tagliate i pomodori a cubetti eliminando i semi interni e trasferiteli in una ciotola. unitevi le olive il tonno sgocciolato e sminuzzato con una forchetta, le acciughe sminuzzate anch’esse, il  cipollotto affettato sottile sottile, il basilico spezzettato con le mani e irrorate con l’olio evo generosamente. aggiungete anche lo spicchio d’aglio precedentemente utilizzato e mescolate delicatamente.

distribuite il mix di pomodori tonno e olive sulle freselle, condite con un filo d’olio un pizzico di  sale e di pepe e servite. il bello di questa ricetta è che potete rinforzarla come preferite, aggiungendo altri ingredienti, come la vostra insalata preferita oppure le uova sode, e buon appetito a tutti!

Precedente zuppa estiva ai fiori di zucca Successivo macedonia estiva alla cannella