Arrosto di vitello al forno alle erbe aromatiche

L’arrosto di vitello al forno alle erbe aromatiche è il classico secondo piatto della domenica; un piatto che grazie al fatto di essere di semplice realizzazione, insieme al suo essere molto appetitoso, fa davvero tutti contenti a tavola. E poi in pratica è un piatto che come si dice, si cuoce da solo e non bisogna stare troppo tempo ai fornelli… grazie a questa ricetta di famiglia, l’arrosto sarà tenero e succoso. Inoltre con il profumo delle erbe aromatiche che vi accompagnerà durante tutta la sua cottura renderà ancora più stuzzicante l’attesa. Che ne dite di provarla?

arrosto di vitello al forno alle erbe aromatiche
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgvitello (girello)
  • 2 spicchiaglio
  • 1 bicchierevino bianco
  • 1 bicchiereacqua
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 ramettomaggiorana
  • 3 ramettirosmarino
  • 2 cucchiaifarina
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

  • 1 Teglia
  • 1 Padella
  • 1 Coltello
  • 1 Tagliere

Preparazione dell’arrosto di vitello al forno alle erbe aromatiche

Prendete la carne di vitello (in questo caso il girello di vitello) e massaggiatela con sale e pepe, infarinatela completamente, poi adagiatela su una teglia da forno. Unite le erbe aromatiche, gli spicchi d’aglio, l’aqua l’olio e infine il vino.
Adesso che gli ingredienti sono tutti pronti per essere infornati, trasferite la teglia con l’arrosto nel forno statico già caldo a 180°.
Cuocete la carne per circa un’ora (dipende dal tipo di forno che avete in cucina).
Una volta che l’arrosto è cotto – ve ne accorgerete facendo la prova della forchetta – fate raffreddare completamente la carne e avvolgetela in un foglio di alluminio riponendola in frigo e facendola riposare per circa 8 ore (questo passaggio è necessario, anzi di fondamentale importanza, altrimenti la carne si frantumerà se la affetterete appena tolta dal forno). Nel frattempo prendete il sugo di cottura dell’arrosto e filtratelo eliminando le erbe aromatiche.
Trascorse le otto ore, l’arrosto è pronto per essere affettato. Sistematelo su un tagliere, liberatelo dalla carta d’alluminio e affettatelo ottenendo delle fette dello stesso spessore; adagiatele su una padella e irroratele con il sughetto filtrato. Fate riscaldare sul fornello a fiamma moderata e servite ben caldo.
  1. Servite l’arrosto di vitello accompagnandolo con insalate e contorni di stagione, ma è ottimo anche con le classiche patate arrosto o in padella.

conservazione e consigli

Una volta cotto , l’arrosto può essere conservato in frigo per 24 ore. Potete utilizzare anche un altro taglio di vitello, come ad esempio la noce o il filetto di vitello. Potete scegliere anche di utilizzare altre erbe aromatiche, come la salvia, alloro e prezzemolo.

Ti potrebbero interessare anche queste altre ricette:

pollo al forno al vino e rosmarino

abbacchio al forno con prosciutto e piselli

Torna alla HOME PAGE

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

e ti aspetto anche sul gruppo facebook del blog dove troverai le ricette anche di altri foodblogger!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.