Polpettone alle tre carni


Ingredienti del polpettone per 4 persone:                                                                                                                

– macinato misto di suino, bovino e tacchino 300 gr;
– grana padano 20 gr;
– pane grattugiato 50 gr;
– 1 uovo;
– prezzemolo q.b.;
– 2 carote;
– gambo di sedano 50 gr;
– sale e pepe;
– latte q.b.                                                                                                                                                                  

Ingredienti per la frittata:

50 gr di piselli surgelati;
– 2 uova piccole;
– 1 cucchiaio di pane grattugiato;
– 1 cucchiaio di grana padano;
– olio evo;
– sale e pepe.

Sbattete le due uova e unitevi i piselli, il grana, il pangrattato sale e pepe, cuocete la frittata 2 minuti per parte, appena dorata spegnete il fuoco.                                                                                                                                              
Preparazione del polpettone.

Amalgamate le tre carni, l’uovo il grana, il pangrattato, il prezzemolo sale e pepe, spargete della farina sopra l’impasto copritelo con carta forno e appiattitelo con il matterello, poggiatevi la frittata e arrotolate. Incartatelo con carta forno, e soffriggetelo con le verdure. Continuate la cottura  girando due, tre volte il polpettone e aggiungete del brodo vegetale un po alla volta, incoperchiate e cuocete con la fiamma al minimo per circa un’ora.
Prima di affettare il polpettone lasciate che si freddi e lasciatelo riposare per 2 ore in frigo, le fette saranno più compatte e non si sbricioleranno.                                                                                                                                                            

Per la frittata mescolate bene gli ingredienti, e cuocetela in una una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio evo appena caldo e giratela un paio di volte. Un secondo ipocalorico e sostanzioso. Provatelo!

Precedente Il pan di spagna.... ricetta perfetta Successivo La norma scomposta

Un commento su “Polpettone alle tre carni

Lascia un commento