Nasello all’acqua pazza, ricetta facile

Il nasello all’acqua pazza è una ricetta tipica Napoletana, semplice da preparare ma molto gustosa, vi conviene saltare il primo piatto poichè vi assicuro che con un buon panino farete la scarpetta. Potete togliere lo spicchio d’aglio dopo averlo soffritto, io personalmente lo lascio…vi assicuro che darà più sapore al nostro nasello. Riguardo l’alito, vi basterà masticare una foglia di menta fresca oppure una foglia di salvia, due soluzioni davvero magiche!

Nasello all’acqua pazza, ricetta facile

Ingredienti per 2 persone:-

  • 2 naselli dal peso di 500 grammi circa
  • 150 grammi di pomodorini ciliegino
  • 1 spicchio di aglio grande
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • Mezzo bicchiere di plastica di vino bianco
  • Mezzo bicchiere di plastica di acqua
  • Un pizzico di peperoncino in polvere oppure un pezzetto fresco
  • Sale e prezzemolo

Procedimento:-

  • Pulite, lavate bene e squamate i pesci, oppure chiedete al vostro pescivendolo se non ci sono troppi clienti dopo il vostro turno.
  • Asciugateli con carta da cucina e teneteli da parte. Lavate i pomodorini ciliegino, sbucciate lo spicchio di aglio e tritate il prezzemolo.
  • In una padella antiaderente di dimensioni adeguate mettete l’olio e fate rosolare l’aglio senza farlo dorare, unite i pomodorini, sfumate con il vino bianco e cuocete per 5 minuti con il coperchio e la fiamma bassa.
  • Aggiungete i due naselli, il peperoncino e il sale sciolto in mezzo bicchiere di acqua, continuate la cottura per altri cinque minuti, unite le olive nere e il prezzemolo.
  • Impiattate e gustate il nostro nasello all’acqua pazza! Vi consiglio di non preparare il primo poichè vi assicuro che farete la scarpetta…buon appetito!
  • Consiglio:-Consumiamo pesce almeno due volte la settimana, per comodità e per le donne che lavorano va bene anche quello congelato, sono sicura che già lo sapete, credetemi anch’io faccio fatica a ricordarmelo. Buona vita a tutti!

Precedente Pasta cremosa al pepe rosa e santoreggia Successivo Pasticcini morbidosi e poco dolci

Lascia un commento