Fusilli all’amatriciana

I fusilli all’amatriciana sono una novità da provare almeno una volta, ricetta furbissima e innovativa, la sua preparazione avviene tipo il metodo bimby. La pasta che ho usato sono i fusilli ma se volete potete sostituirli con le pennette rigate… tranne i bucatini che sono il formato tipico per preparare la pasta all’amatriciana. Questa ricetta mi è stata data dalla mia amica Francesca Romana Barberini una bravissima giornalista, scrittrice, regista e conduttrice televisiva 😉

DSCN3718

 

 

  • 300 grammi di pasta formato fusilli oppure pennette rigate
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • 350 ml di acqua fredda
  • 1 spicchio di aglio
  • 50 grammi di guanciale
  • 20 grammi di pecorino romano se non l’avete va bene di un’altro tipo
  • 5 grammi di sale
  • Pepe q.b.

DSCN3711

Preparazione:-

In una pentola a pressione mettete 300 grammi di pasta cruda, 250 ml di passata di pomodoro, 350 ml di acqua fredda, 1 spicchio di aglio, il guanciale tagliato a pezzetti, i 5 grammi di sale e un po di pepe.

DSCN3701

Mescolate bene e mettete il coperchio, solo quando sentite il sibilo o il fischio della pentola a pressione fate trascorrere 11 minuti, usate il timer così non vi sbagliate.

Fate sfiatare il vapore tirando la valvola un paio di volte aprite il coperchio, se volete un po di croccantezza tostate un po di guanciale in una padellina antiaderente senza aggiungere olio.

Aggiungetelo alla pasta mentre si trova ancora dentro la pentola insieme ai 20 grammi di pecorino, mescolate e servite…Buon appetito!

Consiglio – Infilzate lo spicchio di aglio con uno stuzzicadenti così potrete trovarlo e toglierlo con facilità.

Precedente Plumcake con la goccia Successivo Pizzette con ragù di mia mamma

Lascia un commento